Cronaca

Nelle Marche altre due vittime, sono donne di 81 ed 86 anni

Il territorio con più vittime resta la provincia di Pesaro Urbino dove sono morte 982 persone, seguito da Ancona (968), Macerata (513), Fermo (290) e Ascoli Piceno (243)

Anche nella giornata di giovedì si registrano due vittime nelle Marche a causa del Covid-19, entrambe con patologie pregresse. Il servizio Sanità della Regione comunica che nelle ultime 24 ore sono decedute una 81enne di Senigallia alla Residenza Valdaso ed una 86enne di Belforte del Chienti all'ospedale Torrette di Ancona. Il bilancio dei decessi da inizio emergenza sale a 3.030: 1.701 uomini e 1.329 donne con un'età media di 82 anni che nel 97,2% dei casi presentavano patologie pregresse.

Il territorio con più vittime resta la provincia di Pesaro Urbino dove sono morte 982 persone, seguito da Ancona (968), Macerata (513), Fermo (290) e Ascoli Piceno (243), mentre sono 34 le vittime provenienti da fuori regione. Per quanto riguarda i contagi oggi sono saliti a 103.480 (+21): 98.019 dimessi/guariti (+236), 2.385 in isolamento domiciliare (-216) e 48 ricoverati (-1). I pazienti in terapia intensiva restano otto (tre a Pesaro Marche Nord, tre ad Ancona Torrette di cui uno in pediatria, uno all'ospedale Covid di Civitanova Marche e uno a San Benedetto del Tronto), mentre quelli in semi intensiva scendono da 17 a 13 (cinque a Marche Nord e otto all'ospedale Covid di Civitanova Marche) e, infine, i ricoveri in reparti non intensivi salgono da 24 a 27 (14 al Torrette, tre all'Inrca di Fermo e 10 all'ospedale di Fermo). Gli ospiti in strutture territoriali sono 60 mentre non ci sono casi, in attesa di ricovero, nei Pronto soccorso marchigiani. Dei 21 contagi odierni cinque sono stati registrati in provincia di Macerata dove i casi da inizio emergenza salgono a 21.324, quattro ad Ancona (33.033), cinque a Pesaro Urbino (23.376), uno a Fermo (10.264), due ad Ascoli Piceno (11.355) e quattro fuori regione (4.128). Sono infine 2.433 i casi/contatti in isolamento domiciliare (+125): 1.633 asintomatici e 800 sintomatici. In quarantena anche 32 operatori sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle Marche altre due vittime, sono donne di 81 ed 86 anni

AnconaToday è in caricamento