rotate-mobile
Cronaca

Impennata di contagi, sono 631 in un giorno: 2 invece le vittime

La provincia di Ancona è quella più colpita dalla pandemia con 1.011 morti, seguita da Pesaro Urbino (1.005), Macerata (542), Fermo (321) ed Ascoli Piceno (255)

Impennata di contagi nelle Marche dove nelle ultime 24 ore si sono registrate anche due vittime. Il servizio Sanità della Regione comunica che oggi all'ospedale di Pesaro Marche Nord e all'Inrca di Ancona sono deceduti due uomini di 87 e 91 anni, entrambi con patologie pregresse, rispettivamente di Vallefoglia e Osimo. Il bilancio delle vittime da inizio emergenza sale così a 3.170: 1.774 uomini e 1.396 donne con un'età media di 82 anni che, nel 97,2% dei casi, presentavano patologie pregresse. La provincia di Ancona è quella più colpita dalla pandemia con 1.011 morti, seguita da Pesaro Urbino (1.005), Macerata (542), Fermo (321) ed Ascoli Piceno (255) mentre sono 36 le persone decedute che provenivano da fuori regione. I contagi oggi sono saliti a 128.017 (+631) di cui 118.918 dimessi/guariti (+352), 5.786 in isolamento domiciliare (+277) e 143 ricoverati. Salgono ancora i pazienti in terapia intensiva che passano da 31 a 32 (18 a Pesaro Marche Nord, sei al Torrette di Ancona, uno a Senigallia, uno a Jesi, tre a Fermo e tre a San Benedetto del Tronto) mentre quelli in semi intensiva scendono da 33 a 32 (24 a Marche Nord, tre a Macerata, due a Civitanova Marche e tre a San Benedetto del Tronto) e quelli in reparti non intensivi restano 79 (20 a Marche Nord di cui tre in ostetricia, 29 al Torrette di cui uno pediatria ed uno in ostetricia, nove all'Inrca di Ancona, otto a Jesi, 12 a Fermo ed uno a San Benedetto del Tronto). La percentuale di occupazione di posti letto in terapia intensiva da parte di pazienti Covid si attesta al 12,8% mentre quella in Area medica all'11,5%.

Ci sono 23 pazienti Covid in attesa di ricovero nei Pronto soccorso marchigiani mentre sono 96 le persone ospitate nella Rsa di Campofilone di Fermo (50) e Galantara di Pesaro (46). Dei 631 contagi odierni (140 contatti stretti di positivi, 151 sintomatici o paucisintomatici, 218 contatti domestici, 16 positivi in setting scolastico/formativo, tre contatti in setting lavorativo, sette contatti in ambienti di vita/socialità, un contatto in setting assistenziale, un contatto screening setting sanitario, cinque casi da fuori regione e 89 per cui sono ancora in corso gli approfondimenti epidemiologici) 138 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove i contagi da inizio emergenza salgono a 14.666, 93 a Pesaro Urbino (28.649), 68 a Macerata (26.277), 233 ad Ancona (39.357), 87 a Fermo (13.452) e 12 da fuori regione (5.616). Con 6.807 tamponi testati di cui 3.825 nel percorso nuove diagnosi (2.048 tamponi molecolari e 1.777 test antigenici) e 2.982 nel percorso guariti sale sia il tasso di positività (dal 13,9% al 16,5%) che il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti (da 174,03 a 184,36). I contagi nella fascia 0-18 sono superiori al 20% (145) di cui 68 nella fascia 6-10 mentre i casi rilevati di età compresa tra 25-59 anni sono più della metà (333).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impennata di contagi, sono 631 in un giorno: 2 invece le vittime

AnconaToday è in caricamento