Cosmo, Acusmatiq e gli altri: Ancona scopre l'amore per l'elettronica

La Mole ha ospitato con successo questo weekend alcuni eventi molto attesi dagli amanti del genere e il live di Cosmo ha raccolto migliaia di persone di tutte le età alla Corte della Mole

La città di Ancona scopre il grande amore per il mondo digitale e l’elettronica: quello che si è concluso è stato un weekend denso di eventi tutti basati sulla sperimentazione, sul gioco e, non da ultimo, sul ritmo: dalla kermesse sulla condivisione delle tecniche digitali WeeKendoit, all’Acusmatiq festival, evento internazionale dedicato all’acustica sperimentale, fino al concerto più atteso dello Spilla Festival venerdì 20 luglio alla corte della Mole. Sul palco è salito Cosmo, all’anagrafe Marco Bianchi, cantante classe 1982 che quest’anno ha riscosso un enorme successo in tutto lo Stivale con il suo terzo album Cosmotronic. 

Suoni, luci e colori ipnotici in una location gremita di persone di tutte le età hanno creato un atmosfera esplosiva: al concerto c’erano sia adolescenti scatenati che famiglie con carrozzine al seguito, ma anche trentenni appassionati di musica indie e fan dei suoni digitali. D’altronde non ci sono testi profondi né melodie complicate, ma la performance del cantante di Ivrea ha saputo far ballare mille e seicento persone fino all’ultimo brano. Da Sei la mia città, alla recentissima Quando ho incontrato te, fino all’esplosiva Turbo, Attraverso lo specchio, i fan non hanno lesinato applausi, balli scatenati e l’immancabile repertorio foto/video con smartphone e cellulari. Infine, al termine della scaletta con un brano intitolato L’ultima festa, è caduta una pioggia di paillettes sulla Mole che ha chiuso in bellezza questo tornado di energia musicale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento