rotate-mobile
Cronaca Falconara Marittima

I cosmetici esposti contenevano l'ingrediente cancerogeno, blitz della Finanza in due negozi: 200 prodotti sequestrati

Gli accertamenti hanno messo in luce che i cosmetici contenevano “Lilial”, anche nota come “Butylphenyl methylpropional”, che è stata vietata a partire dal marzo 2022 dal Regolamento UE

La Guardia di finanza di Falconara ha sequestrato, alcuni giorni fa, oltre 200 prodotti che contenevano una sostanza dichiarata nociva per la salute. I prodotti erano esposti in vendita in tre esercizi commerciali gestiti da due cittadini cinesi, entrambi denunciati.

Gli accertamenti hanno messo in luce che i cosmetici contenevano “Lilial”, anche nota come “Butylphenyl methylpropional”, che è stata vietata a partire dal marzo 2022 dal Regolamento UE. Secondo il Comitato per la valutazione dei rischi dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche, questo ingrediente rientra nel novero delle sostanze cancerogene e tossiche per la fertilità e, pertanto, ne è stata preclusa la commercializzazione in ogni modo. 

Tra i numerosi oggetti sequestrati vi sono profumi, bagno schiuma, creme corpo, dopobarba e lacche per capelli contenenti la sostanza nociva. Tutto è stato trovato esposto sugli scaffali degli esercizi commerciali pronti per essere acquistati dal consumatore finale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cosmetici esposti contenevano l'ingrediente cancerogeno, blitz della Finanza in due negozi: 200 prodotti sequestrati

AnconaToday è in caricamento