Cronaca

Ad Ancona il primo corso in etnopsichiatria, per aiutare i rifugiati

È rivolto a mediatori culturali e organici delle questure, si organizza in tre moduli e aiuterà gli operatori a relazionarsi con richiedenti asilo e rifugiati vittime di violenza e tortura

L'assessore Fiorentini e il Professor Sospiro

Parte ad Ancona, nell’ambito del progetto “Super-abile”, il primo corso a livello regionale di etnopsichiatria per gli operatori che nelle province di Ancona e Macerata si occupano della presa in carico di richiedenti asilo e rifugiati vittime di violenza e tortura.

Nello specifico, il corso si rivolge a mediatori culturali, personale dei servizi sanitari territoriali, organici delle Questure e delle Prefetture, oltre che, naturalmente, alle varie figure professionali coinvolte nei progetti “Super-abile” e “Sprar”.

Tre i moduli didattici previsti dal corso. Il primo riguarderà le basi di antropologia culturale applicata, con una particolare attenzione alla riflessione critica sui concetti di cultura, migrazione, identità etnica e culturale, globalizzazione, mediazione, asilo, trauma e violenza. Il secondo modulo, invece, verterà sulla presa in carico di richiedenti protezione internazionale, con lo studio dei paradigmi del trauma, l’antropologia della violenza e i bisogni specifici dei rifugiati. Il terzo, infine, mirerà a fornire ai corsisti gli elementi per un utilizzo dell’etnopscihiatria come strumento di interpretazione della realtà e di intervento sulla stessa, la valutazione psico-sociale dei casi e l’individuazione dei casi emblematici.

È prevista inoltre una sessione pratica di supervisione e follow-up che dal mese di gennaio, a cadenza bimestrale, porterà gruppi di professionalità miste (psicoterapeuti, assistenti sociali, operatori legali, ecc.) a seguire in percorsi d’accompagnamento alcuni casi specifici.

Le lezioni, organizzate dal Circolo culturale Africa di Ancona e dal Gruppo umana solidarietà di Macerata, saranno svolte dai docenti dell’associazione Frantz Fanon di Torino.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Ancona il primo corso in etnopsichiatria, per aiutare i rifugiati

AnconaToday è in caricamento