Sanità nelle Marche, visite specialistiche per pazienti Covid dimessi

Nel corso del controllo i pazienti saranno valutati da un team di specialisti dato che l'infezione interessa in genere diversi organi e apparati

Primo paziente estubato nelle Marche

ANCONA - Definiti i percorsi di presa in carico dei pazienti marchigiani dimessi dopo la malattia da Coronavirus. In base ai percorsi previsti dalla delibera, approvata oggi dalla giunta regionale, al momento della dimissione dei pazienti Covid vengono programmate visite di controllo per rivalutare nel tempo le loro condizioni di salute. Nel corso del controllo i pazienti saranno valutati da un team di specialisti dato che l'infezione interessa in genere diversi organi e apparati. Sono dunque previsti diversi tipi di consulto: pneumologico, cardiologico, nefrologico, neurologico, oltre che psicologico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La modalita' prescelta per la presa in carico dei pazienti post Covid interessera' sia i malati che sono stati ospedalizzati, sia quelli che hanno ricevuto terapie a domicilio, qualora i rispettivi medici di medicina generale o i pediatri di libera scelta reputino necessaria una rivalutazione nel tempo delle condizioni dei singoli pazienti- si legge nella nota della Regione Marche-. La delibera approvata oggi da' mandato alle Aziende del servizio sanitario regionale di attivare i percorsi, che dovranno quindi riguardare tutti i malati di Covid, sia quelli colpiti nel periodo dell'emergenza sia le persone che eventualmente in futuro saranno colpite dal virus". Questo tipo di procedura, secondo palazzo Raffaello, consentira' di monitorare le condizioni dei singoli pazienti, ma anche, in generale, il decorso della malattia, evidenziando e consentendo di catalogarne dal punto di vista medico le conseguenze, ancora non del tutto conosciute. Per le prestazioni di follow up (la prima visita di controllo e' prevista tre mesi dopo la guarigione), e' stato previsto uno specifico codice di esenzione ticket, valido per tutti i controlli collegati al Covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • La mascherina è un optional, blitz dei carabinieri tra la movida: raffica di multe

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento