Da anni picchiava moglie disabile e badante, violenza anche in quarantena: arriva la polizia

L'uomo è stato bloccato dagli agenti e costretto a trasferirsi in una seconda proprietà della coppia

Foto di repertorio

Violenza sulla moglie disabile e la badante. E' quanto accaduto giovedì 26 marzo a due donne in via Vallemiano. Da anni il marito maltrattava l'anziana moglie inferma e la coabitazione forzata non ha certo migliorato le cose. Questa volta, però, all'ennesima violenza verbale, la badante si è messa in mezzo e ha cercato di proteggere la donna che accudiva. Così lui, 78 anni, è esploso e ha iniziato a gridare, strattonando e minacciando prima la coniuge in carrozzina e poi la donna più giovane. Il sangue freddo di quest'ultima le ha permesso di chiamare la polizia che è intervenuta con una pattuglia della squadra Volanti. L'uomo è stato bloccato dagli agenti e costretto a trasferirsi in una seconda proprietà della coppia. 

Quest'ultima aggressione è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: l'anziana ha raccontato delle violenze perpetrate da anni da suo marito che, nonostante i problemi di salute di lei, non hanno fatto che peggiorare. Lui ora ha il divieto di avvicinarsi ed è stato denunciato per maltrattamenti familiari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento