Covid-19, esce l'unico paziente in terapia intensiva negli ospedali marchigiani

Il paziente, trattato con il plasma, è tornato nel reparto dove era inizialmente ricoverato

Foto di repertorio

MARCHE - E' uscito dal reparto di terapia intensiva ed è ora fuori pericolo l'unico paziente che fino ad oggi era ricoverato in rianimazione nelle Marche. Si tratta di un uomo 67enne che il 14 luglio scorso era stato spostato dal reparto di Malattie infettive dell'ospedale di Pesaro Marche Nord a quello di terapia intensiva perchè le sue condizioni si erano aggravate a seguito di una polmonite interstiziale da Covid e con gli organi compromessi, in particolare i polmoni.

Il paziente, trattato con il plasma, è tornato ieri (lunedì) nel reparto dove era inizialmente ricoverato. «Come prevedono i nuovi protocolli- spiega il primario di terapia intensiva di Marche Nord Michele Tempesta- il paziente non è stato intubato e abbiamo deciso di somministrargli il plasma iperimmune già dal giorno successivo. A questa somministrazione ne sono seguite altre due, il 17 luglio e il 19. I primi giorni il paziente si è dimostrato stabile e dopo una settimana è sensibilmente migliorato, fino ad essere fuori pericolo. Un percorso che ci dà molte speranze». Si azzerano dunque i ricoveri in terapia intensiva nelle Marche ma aumentano le persone ricoverate. Oggi sono cinque (+1) tutte in reparti non di terapia intensiva: tre a Malattie infettive Marche Nord, uno a Malattie infettive di Ancona Torrette ed 1 a Macerata. I contagiati da inizio emergenza sono 6.827 (+2): 1.883 ad Ancona (invariato), 2.779 a Pesaro Urbino (+2), 1.158 a Macerata (invariato), 475 a Fermo (invariato) e 294 ad Ascoli Piceno (invariato). I dimessi/guariti sono 5.728 (+12) mentre i pazienti in isolamento domiciliare 118 (-11). I casi-contatti in isolamento domiciliare sono 707 di cui 29 operatori sanitari: 209 ad Ancona, 320 a Pesaro Urbino, 104 a Macerata, 44 a Fermo e 30 ad Ascoli Piceno.

Non si sono registrati decessi nelle ultime 24 ore. Le vittime da inizio emergenza sono 987 (589 uomini e 398 donne): 523 a Pesaro Urbino, 214 ad Ancona, 164 a Macerata, 65 a Fermo, 13 ad Ascoli Piceno e 8 provenienti da fuori regione. L'età media delle vittime, che quasi nel 95% dei casi presentavano patologie pregresse, era di 80 anni e mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento