Coronavirus, il presidente della Provincia: «Lavoriamo insieme senza dimenticare nessuno»

A dirlo è il presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni, che esorta tutti a lavorare insieme

Luigi Cerioni

«È evidente l'aumento esponenziale dei cittadini risultati positivi e di quelli posti in quarantena; è il dato allarmante che spinge le autorità Statali e Regionali ad adottare misure più restrittive per tamponare l'aumento dei contagi. Un pensiero a chi si trova ad affrontare il virus, ai malati, alle loro famiglie, a tutto il personale sanitario. Un pensiero a tutte le attività economiche, ai giovani, al mondo della scuola ed a tutti quanti impegnati in tutte le attività che fanno parte della nostra vita quotidiana». A dirlo è il presidente della Provincia di Ancona Luigi Cerioni.

«Una esortazione al senso di responsabilità di ognuno di noi che con il proprio comportamento, sia nei luoghi pubblici che privati, può contribuire ad affrontare con efficacia il propagarsi della pandemia. Usciremo certo da questa emergenza, per quanto lunga e dolorosa possa essere. Ne usciremo con l'impegno ad essere vicini a tutti quanti si trovano, in vario modo, in difficoltà; insieme, senza dimenticare nessuno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento