Cercasi posti letto, la Regione riapre alla sanità privata

Riaperta la possibilità di offrire la disponibilità di posti letto in strutture private

Foto di repertorio

«Considerate le segnalazioni pervenute dalla sanità privata Aiop (ad esempio Villa Montefeltro, Villa Igea e Villa Dei Pini), finalizzate a offrire ulteriori servizi a supporto della gestione dell'emergenza Coronavirus, ieri mattina la Regione Marche ha riaperto la possibilità di formalizzare le disponibilità». Lo comunica la stessa Regione Marche in una nota ufficiale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tutto ciò- prosegue la nota- al fine di aumentare la risposta sanitaria anche da parte del privato, introducendo nella programmazione dei posti letto anche le nuove offerte che non erano state precedentemente avanzate dagli stessi operatori privati».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento