Chiuso per Coronavirus: la movida in piazza del Papa deve arrendersi

Dopo il decreto della Presidenza del Consiglio nella zona più festaiola di Ancona si abbassano le saracinesche dei locali. Ma ci sono delle eccezioni che si organizzano con take away e consegne a domicilio

Piazza del papa di notte vuota - foto instagram @from_milano_to_marche

Sono lontane le immagini di pochi giorni fa dove si vedevano centinaia di ragazzi ammassati nei locali della città scatenando non poche reazioni. Da oggi giù le serrande per la maggior parte di bar e ristoranti. Dal King Edward, al nuovissimo Vagamondo, passandro per il 31.12 Lounge Cafè, fino all'Amarillo Beer Bar, la maggior parte dei bar e ristoranti in Piazza del Papa ha deciso di chiudere temporaneamente i battenti in seguito alle nuove e più stringenti regole anti Corona virus. 

Saracinesche abbassate anche per il Raval e "O Acqua o Vino" che via Facebook comunicano la priorità di adottare tutte le misure per riaprire quanto prima nella massima sicurezza. Federico Pesciarelli spiega: «In questi giorni restiamo chiusi e aspettiamo di capire come evolverà la situazione. Si parlava di un incontro con l'Assessore Marasca ma poi, date le nuove direttive di Conte, non se n'è fatto nulla». Ai brindisi e alle risate si sostiuiscono i silenzi spettrali che fanno paura agli esercenti: «Avremmo bisogno - dice Corrado Bilò, titolare dello storico ristorante La Moretta anch'esso chiuso al pubblico - di sentire vicina l'amministrazione comunale e l'Assessorato. Stiamo aspettando un feedback che possa tranquillizzarci almeno in parte e darci un po' di speranza». In questi giorni anche il Jet Set spegne le luci dei suoi neon rosa: «Resto chiuso perché non è più il caso di scherzare - spiega il titolare Dario Argenziano - il senso civico deve portarci ad andare oltre i nostri interessi. Come proprietario di un'attività che inizia a lavorare dopo le 18 mi piange il cuore ma credo non ci siano scusanti. Dobbiamo cercare di remare tutti insieme per superare l'emergenza».  

Resta il fatto che qualche eccezione c'è. Ad esempio il  Buddha Bar rimane aperto fino alle 13 in questi giorni, mentre il ristorante AnBurger, piccolo locale che sforna panini farciti, ha deciso di rimanere operativo adottando delle misure straordinarie: dispenser igenizzante all'ingresso, tavoli distanziati e posti ridotti. Inoltre, dopo le 18, è possibile ordinare a domicilio per gustare il piatto a casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento