Coronavirus: meno ricoveri ma c'è un perché: la Regione cambia il modo di contare

Anche oggi il Servizio Sanità della Regione Marche ha informato i cittadini riguardo l'emergenza Covid-19 nel nostro territorio. Questa la situazione ad oggi, sabato 14 novembre 2020

Foto di repertorio

Nelle Marche la situazione sembra cambiare in meglio perché il totale dei ricoverati per Coronavirus passa da 610 a 558. Dunque migliora la condizione nella regione? No in realtà, Infatti il calo non è dovuto, come uno si aspetterebbe, dal miglioramento dei posti letto in ospedale, bensì da un diverso modo di contare della Regione. Infatti nella scheda gialla, piccolissimo in basso (vedi allegato in basso), si vede un asterisco con scritto: “i pazienti in Pronto Soccorso sono stati scorporati non essendo ricoverati”. Dunque da oggi non si conteggiano più i pazienti presenti nei pronto Soccorsi. 

Dunque, tenendo conto che da oggi le Marche cambiano questo modo di contare, l’aggiornamento pomeridiano del servizio Sanità della Regione rileva 22.609 contagi (+779) da inizio emergenza, di cui 8.088 dimessi/guariti (+186), 12.776 in isolamento domiciliare (+ 575) e 558 (- 75) ricoverati (stazionari). Restano 74 i pazienti in terapia intensiva. I posti letto in aree semi intensive passano invece da 127 a 142, mentre i ricoveri in reparti non intensivi scendono da 408 a 342. 

I decessi 

Sono 9 le vittime registrate nelle Marche nelle ultime 24 ore. Due persone all'ospedale di Pesaro Marche Nord (un 71enne di Sassocorvaro ed una 86enne di Vallefoglia), 3 a San Benedetto del Tronto (un 90enne di Ascoli, una 50enne di Sant’Elpidio al mare ed un 73enne di Cupramarittima), 1 a Torrette di Ancona (un 75enne di Chiaravalle), 1 alla residenza Valdaso di Campofilone (un 77enne di Ascoli), 1 a Macerata (un 85enne di Macerata) e 1 a Senigallia (un 90enne di Ancona). 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento