Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Passetto / Via Filippo Corridoni

Parto d'urgenza per il Covid, bimbo nasce prematuramente: la mamma è grave

Il taglio cesareo è stato eseguito al Salesi dopo che le condizioni della donna, alla trentunesima settimana di gravidanza, sono peggiorate a causa di una polmonite

Le sue condizioni si sono aggravate all’improvviso e non c’era tempo da perdere: l’équipe del professor Andrea Ciavattini ha eseguito un parto cesareo d’urgenza, ieri pomeriggio al Salesi, dove è stato fatto nascere prematuramente un bambino da una donna fermana, positiva al Covid e affetta da un’importante sintomatologia respiratoria.

La quarantenne era alla 31esima settimana di gravidanza ed era ricoverata a Civitanova, ma il peggioramento della polmonite da cui è affetta ha determinato il trasferimento al Salesi di Ancona, dove è stato disposto il parto d’urgenza, riuscito perfettamente. Il neonato, prematuro, sta bene, ma è ricoverato in isolamento presso la Rianimazione Pediatrica, monitorato dall’équipe del dottor Alessandro Simonini: le sue condizioni cliniche sono giudicate «soddisfacenti, compatibilmente con la prematurità, respira autonomamente con minimo supporto non invasivo, come spesso avviene nei neonati prematuri».

La madre, invece, versa in condizioni critiche ma stazionarie: è intubata e ricoverata nella stessa Rianimazione Pediatrica, ma in un’altra stanza in isolamento. Oggi è stato effettuato, come da protocollo aziendale, il tampone per la ricerca dell’Rna virale sul neonato, tampone che sarà ripetuto tra la quinta e la decima giornata di vita.  

CORONAVIRUS LIVE: ALTRI 22 DECESSI

L'ODISSEA DI SEI RAGAZZE BLOCCATE IN CROAZIA 

COAL DONA 350MILA EURO PER GLI OSPEDALI 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parto d'urgenza per il Covid, bimbo nasce prematuramente: la mamma è grave

AnconaToday è in caricamento