Cronaca Torrette / Via Conca

Torrette sotto stress: blocco dell'attività chirurgica e ambulatoriale

Slittano appuntamenti e interventi, massimo sforzo sull'emergenza-urgenza e le operazioni non differibili. Oggi arrivano i container per il pre-triage esterno

L'area adibita ai container per il triage esterno a Torrette

Stop all’attività chirurgica non urgente. Ridotta all’osso quella ambulatoriale. Sono i provvedimenti che l’Azienda Ospedali Riuniti ha adottato per rispondere all’emergenza Coronavirus, che sta sottraendo risorse e professionalità all’attività ordinaria.

L’input che arriva dall’alto è chiaro: rinviare tutto ciò che è rinviabile, appuntamenti, visite, interventi procrastinabili. Così, è stato dimezzato il numero di sale operatorie attive, da utilizzare eventualmente come reparti di ricovero per malati da Covid-19. Viene salvaguardata in tutto e per tutto, invece, l’emergenza-urgenza e la chirurgia di tipo A, che riguarda i pazienti oncologici. Ma per quanto riguarda l’attività ambulatoriale e chirurgica, si va verso un ridimensionamento sensibile con lo slittamento degli appuntamenti in agenda. 

E’ l’inevitabile conseguenza dell’allarme Coronavirus che si sta propagando sempre di più e ha fatto registrare 4 morti nelle Marche. Il pericolo di contagio rischia di penetrare nei reparti: già una ventina gli operatori sanitari messi in quarantena per aver trattato o trasportato pazienti poi risultati positivi al tampone. Tra loro, un medico della Chirurgia maxillo-facciale. Anche per questo la Direzione degli Ospedali Riuniti ha predisposto gli spazi in cui, da oggi, verranno installati i container, messi a disposizione dalla Protezione civile, per il prefiltraggio dei casi sospetti di Coronavirus: a Torrette saranno due (uno per i pazienti, uno per gli accompagnatori dei casi considerati a rischio), al Salesi uno. In questo modo il pre-triage verrà svolto all’esterno dei presidi ospedalieri, riducendo al minimo il rischio di contagio nei Pronto soccorso.

LIVE CORONAVIRUS: QUARTO DECESSO NELLE MARCHE

SCUOLE CHIUSE FINO AL 15 MARZO 

PRIMO CASO A FALCONARA: MEDICO VA IN QUARANTENA 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrette sotto stress: blocco dell'attività chirurgica e ambulatoriale

AnconaToday è in caricamento