Il sindaco all'ospedale della Marina Militare: «Grazie di cuore, importante vedervi tra noi»

Massimo Bacci è stato accolto dal capitano di vascello nell'area del Carlo Urbani dedicata al presidio da campo allestito in tempi record per l'emergenza Coronavirus

Il sindaco Massimo Bacci in visita all'ospedale da campo

«Un grazie di cuore da parte dell’intera comunità di Jesi e di questo territorio che vi guardano con grande ammirazione e riconoscenza. Anche psicologicamente è stato molto importante vedervi arrivare e siamo certi che sarete un supporto prezioso allo sforzo straordinario che l’ospedale sta compiendo in questi giorni».

Il sindaco di Jesi, Massimo Bacci è andato questo pomeriggio al Carlo Urbani per esprimere alla Marina Militare il senso di gratitudine per l’ospedale da campo montato in un batter d’occhio, in grado di ospitare oltre 40 posti letto (e forte di un personale sanitario di 70 unità) che offriranno una importante valvola di sfogo in questa fase di emergenza. Accompagnato dal dirigente del Commissariato Mario Sica, dal comandante della Compagnia dei carabinieri Simone Vergari, dal comandante della Guardia di Finanza Antonio Falco e dal comandante della Polizia Locale Cristian Lupidi, il sindaco ha ringraziato il ministro della difesa Lorenzo Guerini, il presidente della Regione Luca Ceriscioli, l’ammiraglio Enrico Credendino e tutti i militari della Marina impegnati in questa operazione.

Ad accogliere il primo cittadino, insieme all’assessore alla sanità Marialuisa Quaglieri, il capitano di vascello Aldo Sciruicchio, comandante del 1° reggimento della brigata marina San Marco e attualmente comandante del dispositivo medico avanzato presente a Jesi. «È per noi un onore - ha sottolineato il capitano di vascello - metterci a servizio di questa comunità. Siamo orgoglioso di essere qui, è un privilegio mettere a disposizione la nostra professionalità, la nostra preparazione, la nostra esperienza a favore dei nostri concittadini italiani. Siamo noi a ringraziare voi per l’accoglienza meravigliosa e per la grande collaborazione da parte di tutti. Insieme sconfiggeremo questo virus». Nel formulare i migliori auguri di buon lavoro, il sindaco ha donato al capitano di vascello una medaglia di Federico II. «Felice coincidenza - ha replicato il militare - tenuto conto che la sede della Marina San Marco a Brindisi si trova proprio in un castello svevo». L’ospedale da campo è immediatamente operativo e a disposizione del personale sanitario per accogliere fin da subito i pazienti. 

L'OSPEDALE DA CAMPO ALLESTITO IN TEMPI RECORD

CORONAVIRUS LIVE 

GRAVE CARENZA DI PROTEZIONI: ESPOSTO IN PROCURA DEGLI INFERMIERI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento