Cronaca Piano / Corso Carlo Alberto

In auto la domenica di Pasqua: «Andiamo a fare spesa». Scatta la super multa

Sorpresi dalla polizia locale, la scusa non ha retto perché i negozi erano tutti chiusi, tranne un ortofrutta che, infatti, è stato sanzionato

Foto di repertorio

Quando i vigili li hanno fermati in corso Carlo Alberto, hanno accampato la prima scusa che gli è venuta in mente: «Siamo usciti per fare spesa». Peccato che fosse la domenica di Pasqua e che tutte le attività commerciali, per ordinanza regionale, fossero chiuse. Per questo sono scattate multe superiori ai 500 euro per due automobilisti sorpresi in giro senza motivo, nonostante il decreto per il contenimento del Coronavirus. In totale sono stati oltre 160 i controlli eseguiti nel weekend di Pasqua dagli agenti della polizia locale, coordinati dalla comandante Liliana Rovaldi, tra pedoni, automobilisti e attività commerciali.

Nei guai è finito anche il titolare di un negozio di ortofrutta al Piano: la sua attività era aperta nel giorno di Pasqua. Sono 24 i volontari della rete di Protezione Civile comunale che nel weekend hanno controllato parchi e aree verdi, dal Passetto fino a Posatora, le spiagge e anche le frazioni. Tra sabato e domenica sono state effettuate ronde con auto attrezzate per messaggi vocali della Protezione Civile, invitando i cittadini a rimanere a casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto la domenica di Pasqua: «Andiamo a fare spesa». Scatta la super multa

AnconaToday è in caricamento