menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

La curva dei contagi si appiattisce, ma si continua a morire: 17 decessi in un giorno

Ancora un tragico bollettino regionale dal Gores: dall'inizio dell'epidemia il Coronavirus ha ucciso 574 persone nelle Marche

Anche se gli effetti del contenimento cominciano a vedersi nella curva dei contagi, purtroppo il numero dei morti da Coronavirus continua ad aumentare.

Altre 17 persone sono decedute oggi, 3 aprile 2020, nelle Marche. A comunicarlo è stato il Gores in un tragico bollettino: hanno perso la vita 13 uomini e 4 donne di età compresa tra i 64 e i 97 anni. Tra loro, due pesaresi di 65 e 76 anni che non soffrivano di altre patologie e due residenti nella provincia di Ancona, un 97enne di Senigallia e un 82enne di Montemarciano.

Sale a 574 il numero dei marchigiani morti dall’inizio dell’epidemia, 381 uomini e 193 donne. La più colpita resta la provincia di Pesaro con 331 decessi, seguita d Ancona con 116, Macerata con 69, Fermo con 45 e Ascoli con 7 (più 6 residenti fuori regione) per un’età media di 79,5 anni. Il 94,6% di chi è stato ucciso dal Coronavirus aveva altre patologie. 

LE MARCHE TRA LE REGIONI CON IL PIU' ALTO NUMERO DI MORTI

L'APPELLO DALL'UNITA' ANTI-COVID: «DONATE SATURIMETRI»

OSPEDALE DA CAMPO, IL SINDACO: «GRAZIE ALLA MARINA MILITARE»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento