Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

La curva dei contagi si appiattisce, ma si continua a morire: 17 decessi in un giorno

Ancora un tragico bollettino regionale dal Gores: dall'inizio dell'epidemia il Coronavirus ha ucciso 574 persone nelle Marche

Foto di repertorio

Anche se gli effetti del contenimento cominciano a vedersi nella curva dei contagi, purtroppo il numero dei morti da Coronavirus continua ad aumentare.

Altre 17 persone sono decedute oggi, 3 aprile 2020, nelle Marche. A comunicarlo è stato il Gores in un tragico bollettino: hanno perso la vita 13 uomini e 4 donne di età compresa tra i 64 e i 97 anni. Tra loro, due pesaresi di 65 e 76 anni che non soffrivano di altre patologie e due residenti nella provincia di Ancona, un 97enne di Senigallia e un 82enne di Montemarciano.

Sale a 574 il numero dei marchigiani morti dall’inizio dell’epidemia, 381 uomini e 193 donne. La più colpita resta la provincia di Pesaro con 331 decessi, seguita d Ancona con 116, Macerata con 69, Fermo con 45 e Ascoli con 7 (più 6 residenti fuori regione) per un’età media di 79,5 anni. Il 94,6% di chi è stato ucciso dal Coronavirus aveva altre patologie. 

LE MARCHE TRA LE REGIONI CON IL PIU' ALTO NUMERO DI MORTI

L'APPELLO DALL'UNITA' ANTI-COVID: «DONATE SATURIMETRI»

OSPEDALE DA CAMPO, IL SINDACO: «GRAZIE ALLA MARINA MILITARE»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La curva dei contagi si appiattisce, ma si continua a morire: 17 decessi in un giorno

AnconaToday è in caricamento