Cronaca

Aumentano i guariti, ma si continua a morire per il Covid: altri 12 decessi

Ancora un tragico aggiornamento del Gores, ci sono anche tre anconetani: superata quota 800 morti nelle Marche, un'ecatombe

Foto di repertorio

I contagi calano, i guariti e i dimessi aumentano, eppure si continua a morire per il Coronavirus. Sono 12 i decessi nelle Marche, secondo i dati forniti dal Gores, di cui 7 nelle ultime 24 ore, a cui si aggiungono altri 5 avvenuti nei giorni scorsi, di dubbia attribuzione e ora accertati come riferibili al Covid. Tutti i pazienti soffrivano di altre patologie: il più giovane è un 54enne di Fano deceduto ieri all’ospedale di Pesaro. Hanno perso la vita anche un 83enne anconetano e un 86enne di Castelfidardo che erano ricoverati all’Inrca e un’anziana di 89 anni di Polverigi che si trovava all’ospedale di Senigallia. 

Supera così quota 800 la drammatica conta dei morti: 807 per la precisione, con 504 uomini e 303 donne. Di questi, 174 risiedevano nell’Anconetano, 439 nel Pesarese, 115 nel Maceratese, 61 nel Fermano e 11 nell’Ascolano, più 7 di fuori regione. L’età media dei deceduti è di 79,9 anni e il 94,3% aveva altre patologie. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i guariti, ma si continua a morire per il Covid: altri 12 decessi

AnconaToday è in caricamento