Crescono di nuovo le vittime nelle Marche, altri 21 decessi nelle ultime ore

Il Gores ha fornito l'ultimo tragico aggiornamento: sono 746 le vittime del virus dall'inizio dell'epidemia

foto di repertorio

ANCONA - Continua a crescere il numero di morti nelle Marche. Il Coronavirus ha ucciso purtroppo altre 21 persone. La vittima più giovane è una pesarese di 63 anni mentre la più anziana una 98enne di Ancona. Il totale dei decessi dall’inizio dell'epidemia sale a 785:, 492 uomini e 293 donne, con un'età media di 79,9 anni. Il 94,4% di loro soffriva di patologie pregresse.

Nelle ultime 24 ore sono morti 7 anconetani. La provincia di Pesaro-Urbino resta quella più colpita con 430 vittime, seguita da Ancona con 167, Macerata con 112, Fermo con 59 e Ascoli con 10, più 7 vittime residenti fuori regione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN ALLEGATO LA TABELLA

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento