Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Tamponi rapidi, 766 test e 18 casi di positivi rilevati

«Per adesso si tratta dei tamponi rapidi eseguiti nelle Case di riposo, Rsa e nei Pronto soccorso» spiega alla Dire il direttore generale dell'Asur, Nadia Storti

Marche, nel percorso 'antigenico' rilevati oggi 18 casi positivi con 766 test. Il dato è comparso per la prima volta oggi nel bollettino del servizio Sanità della Regione ma in realtà non è una novità.

«Si tratta dei tamponi rapidi antigenici che le nostre strutture eseguono già da diverso tempo: se si è positivi al tampone rapido poi occorre sottoporsi al tampone molecolare per avere la conferma della positività - spiega alla Dire il direttore generale dell'Asur, Nadia Storti-. Ora però in base alle nuove circolari ministeriali anche questo dato va comunicato nel bollettino giornaliero del servizio Sanità». Proprio ieri è stato chiuso un accordo tra la Regione ed i medici di medicina generale sui tamponi rapidi. «Per adesso si tratta dei tamponi rapidi eseguiti nelle Case di riposo, Rsa e nei Pronto soccorso- conclude Storti-. A questi ora, in virtù dell'accordo sottoscritto tra la Regione ed i medici di medicina generale, si aggiungeranno anche quelli eseguiti dai medici».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi rapidi, 766 test e 18 casi di positivi rilevati

AnconaToday è in caricamento