menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Giornata nera nelle Marche, ci sono altre 14 vittime: il bollettino del 14 dicembre

Anche oggi (lunedì) il Servizio Sanità della Regione Marche ha fornito i consueti aggiornamenti sull'evoluzione dell'emergenza sanitaria nel nostro territorio. Dati che, purtroppo, non sono incoraggianti

Giornata nera nelle Marche con 14 vittime nelle ultime 24 ore, 13 delle quali con patologie pregresse. Il servizio Salute della Regione comunica che sono decedute cinque persone a Pesaro Marche Nord (un 89enne di San Lorenzo in Campo, un 93enne di Pesaro, un 87enne di Mondavio una 77enne di Macerata ed una 81enne di Urbino), tre a Senigallia (due uomini senigalliesi di 90 e 76 anni, quest'ultimo senza patologie pregresse ed un 87enne di Montemarciano) e due a Fermo (due donne di 78 e 79 anni rispettivamente di Altidona e di Fermo). Un decesso a Fossombrone (un 87enne fanese), San Benedetto del Tronto (una 90enne sambenedettese), l'Inrca di Ancona (un 87enne di Polverigi) e al Torrette di Ancona (un 78enne urbinate). Il bilancio delle vittime da inizio emergenza sale a 1.428: 826 uomini e 602 donne con un'età media di 81 anni che, nel 95,5% dei casi, presentavano patologie pregresse. La provincia più colpita è quella di Pesaro Urbino (617), seguita da Ancona (325), Macerata (247), Fermo (111) e Ascoli Piceno (115) mentre sono 13 i decessi provenienti da fuori regione. Per quanto riguarda i contagi da inizio emergenza salgono a 34.972 (+174) di cui 21.756 dimessi/guariti (+656), 12.250 in isolamento domiciliare (+513) e 552 ricoverati (-5). I pazienti in terapia intensiva sono 83: 17 a Pesaro Marche Nord (+1), 17 ad Ancona Torrette (+1), 12 a Jesi, 18 all'ospedale Covid di Civitanova Marche, sei a Fermo e 12 a San Benedetto del Tronto.

Nelle aree semi intensive il numero di ricoverati scende da 136 a 131 (42 a Marche Nord, 19 a Torrette, tre a Senigallia, 10 a Jesi, sei a Macerata, 28 all'ospedale Covid, 12 a Fermo, sei a San Benedetto del Tronto e cinque ad Ascoli Piceno), cosi' come calano anche i pazienti nei reparti non intensivi che passano da 340 a 338 (40 a Marche Nord, 49 a Torrette, 30 all'Inrca di Ancona, 18 all'Inrca di Fermo, 20 a Jesi, 17 a Senigallia, 40 a Macerata, 14 all'ospedale Covid, 14 a Camerino, 35 a Fermo, 33 a San Benedetto del Tronto, 12 ad Ascoli Piceno e 15 nella casa di cura Villa Serena di Jesi). I pazienti nei Pronto soccorso marchigiani, in attesa di ricovero, sono 23 dei quali 12 a Marche Nord, uno al Torrette, cinque a Fermo e cinque ad Ascoli Piceno, mentre i casi ospitati in strutture territoriali sono 280 tra Campofilone di Fermo (47), Chiaravalle (28), Galantara di Pesaro (64), Rsa di Macerata Feltria (57), Fossombrone (26), Ripatransone (28) e la residenza dorica dell'Inrca (30). Dei 174 contagi odierni 57 sono stati rilevati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 7.793, 27 ad Ancona (9.821), 41 a Pesaro-Urbino (7.485), 35 a Fermo (4.035), 10 ad Ascoli Piceno (4.653) e quattro da fuori regione (1.185). I casi/contatti in isolamento domiciliare sono infine 13.350 (10.014 asintomatici e 3.336 sintomatici) tra cui 500 operatori sanitari. Sono 3.377 a Pesaro Urbino, 3.925 ad Ancona, 2.946 a Macerata, 1.222 a Fermo e 1.880 ad Ascoli Piceno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento