Cronaca

Calano i ricoveri ma ci sono altre 9 vittime, il bollettino del 2 dicembre 2020

Questi i dati forniti nella giornata di oggi (mercoledì 2 dicembre) dal Servizio Sanità della Regione Marche. Ecco la situazione dell'emergenza Covid-19 nel territorio

Foto di repertorio

MARCHE - Calano i ricoveri nelle Marche in particolare quelli in reparti non intensivi. Il servizio Salute della Regione comunica che nelle ultime ore i contagi sono saliti a 30.564 (+421) di cui 10.706 dimessi/guariti (+43), 17.919 in isolamento domiciliare (+387) e 650 ricoverati (-22). Tra questi si registra in terapia intensiva un paziente in meno, oggi sono infatti 85: 18 a Pesaro Marche Nord, 18 ad Ancona Torrette (-1), 13 a Jesi, 21 al Covid hospital di Civitanova Marche (+1), quattro a Fermo (-1) e 11 a San Benedetto del Tronto. Aumentano invece i ricoveri nelle aree semi intensive che passano da 145 a 153: 43 a Marche Nord, 20 al Torrette, nove a Senigallia, 12 a Jesi, otto a Macerata, 28 all'ospedale Covid, 12 a Fermo, 12 a San Benedetto del Tronto e otto ad Ascoli Piceno. "Respirano" i reparti non intensivi dove i ricoveri scendono da 441 a 412 di cui 58 a Marche Nord, 58 al Torrette, 47 all'Inrca di Ancona, 11 all'Inrca di Fermo, 42 a Jesi, 14 a Senigallia, 43 a Macerata, 14 al Covid hospital, 16 a Camerino, 34 a Fermo, 38 a San Benedetto del Tronto, 20 ad Ascoli Piceno e 17 nella casa di cura Villa Serena di Jesi.

Lieve aumento dei pazienti ospitati nei Pronto soccorso marchigiani in attesa di ricovero. Sono 24, sei in più rispetto a 24 ore fa, dislocati principalmente a Marche Nord (18) e poi Jesi (2), Civitanova Marche (2), Ascoli Piceno (1) e Urbino (1). I casi positivi nelle strutture territoriali sono 230 tra Campofilone di Fermo (44), Chiaravalle (30), Galantara di Pesaro (51), Macerata Feltria (61), Fossombrone (26) e la Residenza dorica dell'Inrca (18). Dei 421 contagi odierni 98 sono stati rilevati in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 6.818, 100 ad Ancona (8.874), 108 a Pesaro-Urbino (6.295), 57 a Fermo (3.480), 50 ad Ascoli Piceno (4.096) e otto da fuori regione(1.001). Scendono ancora i casi-contatti in isolamento domiciliare che oggi sono 15.564 (-460) di cui 11.959 asintomatici e 3.605 sintomatici. Sono 3.258 in provincia di Pesaro Urbino, 4.724 ad Ancona, 3.723 a Macerata, 1.449 a Fermo e 2.410 ad Ascoli Piceno. In quarantena anche 590 operatori sanitari.

Vittime

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati sei decessi e che di altre tre persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto nove. Si tratta di 5 uomini e 4 donne, di età compresa tra i 76 ed i 99 anni, che soffrivano di patologie pregresse. Con questi numeri il totale dei decessi sale a 1.298, di cui 756 maschi e 542 donne, con un'età media di 81 anni e che nel 95,4% dei casi presentava già altre patologie. La provincia più colpita è quella di Pesaro-Urbino con 570 decessi, seguita da Ancona con 291, Macerata con 226, Ascoli Piceno con 101 ed infine Fermo con 99. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calano i ricoveri ma ci sono altre 9 vittime, il bollettino del 2 dicembre 2020

AnconaToday è in caricamento