Più ricoveri, terapie intensive stabili e 5 vittime: il bollettino del 13 novembre

Questi tutti i dati forniti nella giornata di oggi (venerdì) dal Servizio Sanità della Regione Marche

Foto di repertorio

Dopo una giornata di 'tregua' tornano a salire i ricoveri nelle Marche a causa del Coronavirus. Restano però stazionari quelli in terapia intensiva e semi intensiva. L'aggiornamento odierno del servizio Sanità della Regione rileva 21.830 contagi da inizio emergenza (+740) di cui 7.902 dimessi-guariti (+101), 12.201 in isolamento domiciliare (+599) e 633 ricoverati (+23). Tra questi ultimi restano, per il secondo giorno consecutivo, 74 i pazienti in terapia intensiva: 18 a Pesaro Marche Nord (+1), 16 ad Ancona Torrette (-3), 7 a Jesi, 14 all'ospedale Covid di Civitanova Marche (+1), 7 a Fermo (+1) e 12 a San Benedetto del Tronto.

Vittime

Per quanto riguarda i decessi si sono registrate altre cinque vittime nelle ultime 24 ore. All'ospedale di Macerata è deceduta una 82enne di Corridonia, in quello di Senigallia una 81enne di Castelbellino, a Pesaro Marche Nord una 71enne pesarese, a San Benedetto un 77enne sambenedettese mentre ad Ancona Torrette ha perso la vita un 51enne di Falconara Marittima. La vittima più giovane era anche l'unica senza patologie pregresse.  Di altre tre persone, decedute nei giorni scorsi, invece, solo oggi è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Si tratta di un 92enne di Ascoli Piceno e di due donne, di 90 e 79 anni, rispettivamente di Macerata e Monte Urano. Tutte e tre le vittime presentavano patologie pregresse ed erano ricoverate alla Rsa di Campofilone di Fermo. Il bilancio dei decessi da inizio emergenza sale a 1.102: 645 uomini e 457 donne con un'eta' media di 81 anni che, nel 95% dei casi, presentavano patologie pregresse. Il territorio più colpito resta la provincia di Pesaro Urbino con 535 vittime, seguito da Ancona con 244, Macerata 182, Fermo 78 e Ascoli Piceno 54. Le vittime provenienti da fuori regione sono nove.

Terapie non intensive

I posti letto in aree semi intensive scendono da 128 a 127 (44 a Marche Nord, 21 a Torrette, 12 a Jesi, 2 a Senigallia, 21 all'ospedale Covid, 15 a Fermo, 9 a San Benedetto del Tronto e 3 ad Ascoli Piceno) mentre nei reparti non intensivi si registrano 24 pazienti in piu'. Sono 432 di cui 29 a Marche Nord, 61 al Torrette, 36 all'Inrca, 9 a Urbino, 12 a Fabriano, 59 a Jesi, 29 a Senigallia, 70 a Macerata, 7 all'ospedale Covid, 42 a Fermo, 32 a San Benedetto del Tronto, 32 ad Ascoli Piceno, 12 a Civitanova Marche, 1 a Camerino e 1 a San Severino. Dei 740 nuovi casi odierni 247 sono stati registrati in provincia di Macerata dove i contagi salgono a 4.542, 193 ad Ancona (6.462), 94 a Pesaro-Urbino (4.476), 127 a Fermo (2.582), 76 ad Ascoli Piceno (3.037) e 3 da fuori regione (731). I casi positivi ospitati in strutture territoriali sono 131 (48 a Campofilone di Fermo, 32 a Chiaravalle e 51 a Galantara di Pesaro) mentre il totale dei positivi ad oggi e' di 12.834 (+622). Scendono, dopo diversi giorni, i casi-contatti in isolamento che oggi sono 17.394 (-160) di cui 14.658 asintomatici e 2.736 sintomatici: 2.155 a Pesaro Urbino, 6.483 ad Ancona, 4.475 a Macerata, 1.707 a Fermo e 2.574 ad Ascoli Piceno. In quarantena anche 580 sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento