Cronaca

La variante inglese del Covid rilevata a Loreto, 3 le persone coinvolte

Oltremanica il nuovo ceppo si sta diffondendo a velocità esponenziale. In Italia, per ora, sono solo due i casi registrati. Uno a Roma - una 42enne che lavora a Londra - l'altro appunto in provincia di Ancona

La variante inglese di Covid-19 è stata rilevata in una famiglia di Loreto composta da tre persone, che venerdì scorso ha deciso di sottoporsi a un tampone molecolare perchè alle prese con un forte raffreddore. A distanza di quattro giorni è arrivato il verdetto: uno dei componenti nucleo familiare è risultato positivo al Covid, colpito dalla variante britannica. A darne conferma all'Adnkronos Salute Michele Caporossi, direttore dei Riuniti di Ancona. Oltremanica il nuovo ceppo si sta diffondendo a velocità esponenziale. In Italia, per ora, sono solo due i casi registrati. Uno a Roma - una 42enne che lavora a Londra - l'altro appunto in provincia di Ancona.

A rilevare la variante inglese il laboratorio di Virologia dell'ospedale regionale di Torrette, diretto da Stefano Menzo. «Abbiamo svolto un sondaggio tra i campioni raccolti nell'ultima settimana e abbiamo individuato non l'intero genoma virale, ma una sequenza parziale - spiega lo specialista - Dalla piccola porzione abbiamo il fondato sospetto che si tratti della variante inglese, anche se per isolare il virus servirà ancora qualche giorno». Il paziente marchigiano non presenta sintomi particolari, al di là del raffreddore: ora è in isolamento insieme ai suoi due familiari, ma non ha avuto bisogno di ospedalizzazione. Di certo non sono stati di recente in Inghilterra, dunque non ci sarebbe alcun collegamento con il Paese britannico: l'Asur ha avviato un'indagine epidemiologica per tracciare la mappa del contagio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La variante inglese del Covid rilevata a Loreto, 3 le persone coinvolte

AnconaToday è in caricamento