Cronaca

«Restare a casa ma non in silenzio»: l'iniziativa del centro sociale Heval

In questo gruppo Facebook si possono scambiare consigli, chiedere un aiuto o informazioni sugli spostamenti ai tempi del Coronavirus. Altrimenti c'è l numero da contattare via WhatsApp

Restare a casa ma non in silenzio: è questo l'obiettivo dell'iniziativa organizzata dal centro sociale di via Macerata:  lo Spazio Comune Heval.

Il collettivo si rende disponibile fin da subito per intervenire in aiuto di tutte quelle situazioni che hanno anche un semplice bisogno di aiuto pratico come spostamenti, spesa e informazioni. Dunque il centro ha dato vita ad un gruppo Facebook per aprire una discussione collettiva e vertenziale sull’altra faccia del virus di cui non si parla molto ma che rappresenterà un grosso problema sociale nei prossimi mesi. Contattate tramite Whatsapp il numero: 320.181725. «Sentiamo l'esigenza di mettere in relazione le nostre esperienze lavorative e personali - si legge nel comunicato - e di condividere i disagi che stiamo passando in questi giorni di quarantena. Di riflettere e ragionare insieme su risposte collettive da portare avanti per fronteggiare questa emergenza che porterà ad una crisi economica che non intendiamo pagare sulla nostra pelle».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Restare a casa ma non in silenzio»: l'iniziativa del centro sociale Heval

AnconaToday è in caricamento