Spiagge libere a tempo e con prenotazione obbligatoria: ma non si pagherà

Le novità contenute nell'ultimo Dpcm e nell'ordinanza comunale: due metri tra un telo e l'altro, si valuta un'App per gestire un turnover democratico

Foto di repertorio

Gratuite, sì, ma a rotazione. Le spiagge libere continueranno ad essere tali, cioè non a pagamento, ma con una serie di limitazioni che verranno prese in considerazione martedì, quando in Giunta verrà votata la delibera. L'accesso sarà contingentato: lo impone l’ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte. Da Torrette a Portonovo, passando per Palombina e il Passetto, ogni spiaggia non in concessione a privati verrà mappata, tracciando un perimetro con dei nastri e individuando gli spazi con stalli porta-ombrelloni.

In questo modo sarà possibile stabilire una capienza massima e allo scopo di garantire le misure di contenimento del rischio di contagio dovrà essere rispettata la distanza minima di 3,5 metri da palo a palo per gli ombrelloni e di 2 metri tra teli, sdraio o lettini, eccezion fatta, ovviamente, per i componenti dello stesso nucleo familiare. Per evitare assembramenti, la prenotazione sarà obbligatoria: resta da capire in che modo, se ad un numero telefonico o tramite un’App dedicata. Probabilmente si definiranno delle fasce orarie e si sta studiando un sistema per garantire una turnazione democratica, del tipo: chi è andato al mare oggi, domani lascerà il posto a un altro. Il Comune dovrà occuparsi anche della sanificazione e dell’installazione di bagni chimici e docce per garantire un livello adeguato di igiene, oltre ai controlli che potrebbero essere affidati alle aziende già incaricate dei servizi di pulizia, salvamento e gestione dei parcheggi nelle spiagge.

Sembrano destinate a decadere, comunque, le ipotesi di estensione delle concessioni dei privati e del pagamento di una quota per l’accesso alle spiagge libere: i Verdi avevano suggerito 2 euro a stallo per contribuire alle spese considerevoli a cui andrà incontro l’Amministrazione comunale, ma la proposta è stata aspramente contestata da Forza Italia, Lega e Altra Idea di Città. Nel frattempo, il Comune sta provvedendo all’assegnazione delle gare per la manutenzione in tempi rapidi di tutte le spiagge e per la pulizia dei sottopassi, in vista dell’inaugurazione della stagione balneare per il 29 maggio. Da lunedì 18, intanto, anche le spiagge anconetane torneranno accessibili, ma solo per passeggiare o svolgere attività fisica e non nel weekend. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forza Italia: «Le spiagge libere restino gratuite»

Rubini (Aic): «No alla tassa sul mare»

I Verdi: «Spiagge libere a 2 euro? Era solo un'idea»

Fanesi (Pd): «L'accesso alle spiagge libere sarà gratuito»

Le associazioni: «Giù le mani dalle spiagge libere, chiesto un incontro al sindaco»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

  • Vita su Venere, scoperti “escrementi”. L’esperto anconetano: «Ora missione lassù»

  • Coronavirus, primo caso a scuola: in quarantena un'intera classe e i professori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento