Prolunghe per i tavoli e plexiglas, lo chef-geometra: «In 4 si mangia in 67 centimetri»

Pranzo al tempo del Covid, al ristorante Il Giardino hanno trovato il modo di regolare i tavoli a seconda dei protocolli. Ma il titolare Antonio Ambrosio è preoccupato: «Da 300 coperti a 60»

Antonio Ambrosio e il suo collaboratore mostrano la prolunga per i tavoli

Due metri, anzi no: uno. Ma se c’è il plexiglass allora si può stare tutti insieme, anche gli amici e i non conviventi. Il buffet, però, no: quello resta vietato. Le regole cambiano di giorno in giorno e chi ci capisce è bravo. Ma proprio per affrontare meglio una materia così fluida, a poche ore dal giorno X, quello della riapertura per il mondo del food, al ristorante Il Giardino si sono armati di metro per calcolare le distanze con precisione chirurgica e hanno fabbricato prolunghe in legno da fissare sotto i tavoli più piccoli, in modo da adeguarli alle richieste della Regione, dell’Inail e dell’Istituto Superiore della Sanità.

«Con questo attrezzo possiamo regolare il tavolo in funzione delle esigenze - dice Antonio Ambrosio, il titolare dello storico ristorante del Viale -. I più piccoli li abbiamo portati a un metro esatto, in modo che i clienti, uno di fronte all’altro, possano essere distanziati della misura giusta, senza dover ricorrere ai divisori». Che, invece, saranno necessari per i tavoli con 3 o 4 persone. «Se non si tratta di componenti dello stesso nucleo familiare, metteremo i pannelli in plexiglass: ognuno avrà uno spazio di 67 centimetri per mangiare».

Tavoli che sono stati distanziati di due metri l’uno dall’altro, in modo da garantire uno spazio di 4 mq per cliente. Un lavoro da geometri per farsi trovare pronti alla riapertura. «Noi ci proviamo - dice Ambrosio -, ma siamo dovuti passare da 300 coperti a 60. Un disastro: ho calcolato che perderemo oltre 100mila euro di incassi al mese. E ancora non abbiamo proceduto a prendere le ordinazioni per lunedì: c’è troppa confusione, aspettiamo il via libera ufficiale e poi ci rimetteremo nelle mani e nella responsabilità dei clienti». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento