rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Oltre 600 controlli della polizia provinciale nell'emergenza: «Ma c'è bisogno di mascherine»

«Ci stiamo concentrando sull'emergenza sanitaria Covid-19 attraverso i controlli agli automobilisti, ma abbiamo sempre più bisogno di reperire mascherine e guanti di qualità»

La polizia provinciale sta cooperando con le altre forze di polizia della provincia di Ancona nel controllo delle indicazioni governative in materia di limitazione degli spostamenti.

«Ci stiamo concentrando sull'emergenza sanitaria Covid-19 attraverso i controlli agli automobilisti, ma abbiamo sempre più bisogno di reperire mascherine e guanti di qualità per proteggere noi stessi ed i cittadini durante il nostro lavoro- afferma il Comandante della Polizia Provinciale Pierfrancesco Gambelli - Tutto il personale del servizio si dedica a tempo pieno ai controlli, ogni giorno sono almeno quattro le pattuglie della Polizia Provinciale sempre operative per l'applicazione DPCM, in collaborazione con le altre Forze di Polizia. Settimanalmente mandiamo i turni alla Questura e ai Commissariati per coordinarci nella gestione dei posti di controllo. Ad oggi sono stati effettuati, dalla Polizia Provinciale, oltre 600 controlli su tutto il territorio della provincia di Ancona rilevando oltre una ventina di violazioni. Ad emergere, durante i controlli, è la cordialità e la disponibilità a collaborare dei cittadini consci che occorre rispettare le regole per uscire dall'emergenza Coronavirus. A spiccare è anche l'apprezzamento dei medici e degli infermieri impegnati nel durissimo compito nelle corsie degli ospedali.

Sono i giorni feriali quelli con più traffico, ma sono fondamentali anche i controlli nei giorni festivi. Le attività saranno estese in tutto il territorio provinciale per essere ancora più capillari, soprattutto nelle zone montane e in quelle solitamente meno frequentate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 600 controlli della polizia provinciale nell'emergenza: «Ma c'è bisogno di mascherine»

AnconaToday è in caricamento