Salgono i contagi e c'è un ricovero, ma zero vittime nelle ultime 24 ore

Il Gores comunica che nelle ultime 24 ore sono stati esaminati 1.364 tamponi: 850 nel percorso nuove diagnosi e 514 nel percorso guariti

Foto aeroporto

Tornano a salire i casi positivi al Coronavirus nelle Marche, a fronte anche di un maggior numero di tamponi effettuati. Il Gores comunica che nelle ultime 24 ore sono stati esaminati 1.364 tamponi: 850 nel percorso nuove diagnosi e 514 nel percorso guariti. I positivi sono 11 nel percorso nuove diagnosi (ieri erano tre ma con 422 test effettuati). Tre dei nuovi casi sono stati registrati in provincia di Pesaro Urbino (2.906), altrettanti in provincia di Ancona (1.930), uno ad Ascoli Piceno (347), uno a Macerata (1.197) e zero a Fermo (485). Gli altri tre contagi riguardano soggetti provenienti da fuori regione. I nuovi positivi comprendono rientri dall'estero, screening percorso sanitario e soggetti sintomatici. Da inizio emergenza i contagi nelle Marche, esclusi i focolai dell'Hotel House di Porto Recanati e di Montecopiolo, salgono a 7.107 su 116.012 campioni esaminati.

Aumentano i ricoveri ma restano zero quelli in terapia intensiva. I contagi, da inizio emergenza, sono 7.124 (+11) di cui 5.889 tra dimessi dalle strutture ospedaliere e guariti (+6), 234 in isolamento domiciliare (+4) e 14 ricoverati (+1). Tra quest'ultimi nove sono ricoverati a Malattie infettive dell'ospedale Torrette di Ancona e cinque a Malattie infettive dell'ospedale San Salvatore di Pesaro. In attesa dell'aggiornamento serale del Gores le vittime affette da Coronavirus restano 987. Degli undici nuovi casi positivi tre sono stati registrati in provincia di Pesaro Urbino (2.906), altrettanti in provincia di Ancona (1.930), uno ad Ascoli Piceno (347), uno a Macerata (1.197) e zero a Fermo (485). Gli altri tre contagi riguardano soggetti provenienti da fuori regione. I casi/contatti in isolamento domiciliare sono 1.785 (+173) tra cui 68 operatori sanitari: 530 ad Ancona (+73), 577 a Pesaro Urbino (+59), 272 a Macerata (+16), 167 a Fermo (+29) e 239 ad Ascoli Piceno (-4).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si sono registrate vittime nelle ultime 24 ore. Le vittime da inizio emergenza restano 987 (589 uomini e 398 donne): 523 a Pesaro Urbino, 214 ad Ancona, 164 a Macerata, 65 a Fermo, 13 ad Ascoli Piceno e otto provenienti da fuori regione. Il 95% delle vittime presentavano patologie pregresse mentre l'età media dei deceduti si attesta intorno agli 80 anni e mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento