Cronaca

Vacanza alle Maldive, fine di un incubo: di nuovo a casa gli anconetani bloccati sull'isola

Atterrato a Roma il volo che ha riportato i turisti in Italia dopo giorni di snervante attesa per un doppio caso di Coronavirus scoppiato a Bathalaa

L'isola di Bathalaa alle Maldive

Stanno tornando a casa e stanno bene gli anconetani rimasti prigionieri dell’isola di Bathalaa, perla delle Maldive.

Tre coppie anconetane e un falconarese hanno finalmente fatto rientro in Italia dopo giorni di interminabile attesa, dovuta all’allarme Coronavirus che ha spinto le autorità locali a mettere in quarantena 83 italiani ospiti dell’unico resort presente sull’isola deserta dell’Oceano Indiano. «Aiutateci a tornare a casa, non sappiamo come fare» era stato l’appello degli anconetani, rimasto inascoltato per giorni, dopo che due turisti di Modena erano risultati positivi al Covid-19.

Alla fine, grazie al lavoro della Farnesina che si è messa in contatto con l’ambasciata e il consolato locali, si è arrivati ad una soluzione: ieri sera gli anconetani e tutti gli altri italiani che erano in vacanza alle Maldive sono stati imbarcati su un volo che da Malè ha fatto scalo a Dubai, dove hanno trascorso la notte. Questa mattina, poi, hanno preso un volo per Roma, atterrato nel primo pomeriggio. Gli anconetani stanno tutti bene e, pur non essendo stati sottoposti a tampone ma solo a misurazione della temperatura corporea, nessuno di loro ha manifestato sintomi influenzali. Fine di un incubo. 

TURISTI ANCONETANI BLOCCATI ALLE MALDIVE 

LIVE CORONAVIRUS 

IL SINDACO SOSPENDE LE TASSE 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanza alle Maldive, fine di un incubo: di nuovo a casa gli anconetani bloccati sull'isola

AnconaToday è in caricamento