Cronaca

Da Ancona ad Osimo per fare spesa, gli agenti la fermano e lei: «E se dichiarassi che mi sono persa?»

La donna voleva aggiungere un supermercato dell'osimano per acquistare detersivi, secondo lei, introvabili ad Ancona perchè i negozi erano tutti chiusi

Controlli della polizia

ANCONA - Voleva andare a Osimo per comprare contenitori di vetro per il frigo perchè ad Ancona non si trovavano. E' questa la scusa che un 75enne ieri sera ha rifilato agli agenti della Polizia Locale che lo hanno pizzicato intorno alle 19 in strada. Stamane un'altra anconetana aveva intenzioni analoghe: raggiungere un supermercato dell'osimano per  acquistare detersivi, secondo lei, introvabili ad Ancona perchè i negozi erano tutti chiusi. Alla contestazione degli agenti ha replicato "E se vi dichiarassi che mi sono persa?"

Ad entrambi gli agenti della comandante Liliana Rovaldi non hanno potuto far altro che elevare a ciascuno la sanzione da 400 euro. «Abbiamo notato nella giornata di oggi - spiega Rovaldi - che ci sono più persone in giro, probabilmente anche per effetto del decreto della Regione di ieri che consente per alcune categorie di effettuare lavori in sicurezza. Più gente oprattutto nei pressi degli esercizi commerciali che abbiamo controllato. Ma nonostante le diverse presenze, i cittadini mantengono le distanze di sicurezza anche superiori al metro, componendo file ordinate in attesa del proprio turno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ancona ad Osimo per fare spesa, gli agenti la fermano e lei: «E se dichiarassi che mi sono persa?»

AnconaToday è in caricamento