Accordi per le imprese artigiane e Pmi, moratoria sui mutui e sostegno al reddito dei dipendenti

La moratoria è riferita ai finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”

foto di repertorio

Misure speciali per un evento eccezionale. Marco Pierpaoli Segretario generale di Confartigianato Ancona - Pesaro e Urbino sottolinea che Confartigianato è in prima linea sin dai primi giorni di Coronavirus per sostenere le imprese e i lavoratori per mantenere attivo il tessuto imprenditoriale locale e salvaguardare i posti di lavoro, mettendo in atto più interventi per fronteggiare l’emergenza. La Moratoria, (che interessa 90.000 aziende tra Ancona e Pesaro e Urbino) estende ai prestiti al 31 gennaio 2020 la possibilità di chiedere la sospensione o l’allungamento. La moratoria è riferita ai finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”ABI,  Confartigianato, e le altre associazioni hanno concordato queste previsioni in un apposito Addendum all’Accordo per il Credito 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta fino a un anno ed è applicabile ai finanziamenti a medio lungo termine e alle operazioni di leasing. In questo secondo caso, la sospensione riguarda la quota capitale implicita dei canoni di leasing. Nell’accordo è previsto che, ove possibile, le banche possono applicare misure di maggior favore per le imprese rispetto a quelle previste nell’Accordo stesso e si auspica che, si accelerino le procedure di istruttoria. L’ABI e le Associazioni delle imprese richiedono, inoltre, di ampliare l’operatività del Fondo di Garanzia per le PMI e misure aggiuntive per agevolare l’accesso al credito. Per sostenere l'occupazione Confartigianato e altre associazioni artigiane e CGIL, CISL, UIL, ha sottoscritto un accordo che rende operativo anche per le Marche il FSBA- Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato (la cassa integrazione per l' artigiano non edile e le PMI) per far fronte a periodi di mancanza di lavoro dovuti al Coronavirus. Si tratta di una prestazione straordinaria, ulteriore e diversa da quelle già erogabili dall'EBAM, immediatamente utilizzabile dalle imprese, anche con un solo dipendente. La misura prevede una dotazione di 20 settimane di sostegno aggiuntive alla dotazione ordinaria già esistente per tutti gli iscritti  EBAM, (11.000 aziende) esclusa l’edilizia, che in  provincia di Ancona e Pesaro e Urbino sono 5.800 aziende con oltre 25.000 dipendenti (quasi 50.000 nella regione). Le aziende artigiane maggiormente coinvolte dall’emergenza sono: i bus operator, i taxisti ed NCC, trasportatori merci, gli acconciatori ed estetica, le lavanderie, le imprese del settore alimentare nell’indotto del turismo, le imprese dell’area moda e del manifatturiero in genere legato a mancate forniture di componenti e/o al calo di domanda della propria filiera di riferimento. Anche in questa situazione d’emergenza Confartigianato ha dimostrato la propria capacità di reazione dando subito risposte concrete a imprese e lavoratori perché deve essere garantito il reddito a chi non lavora, senza gravare sui costi aziendali – sottolinea Marco Pierpaoli segretario di Confartigianato An-Pu. Monitoriamo quotidianamente quando accade ascoltando le problematiche che via via incontrano le nostre imprese, cercando di trovare soluzioni adeguate. Altro obbiettivo di Confartigianato è rendere operativa anche la Cig in deroga nelle Marche  per disporre di una ampia gamma di soluzioni sul fronte del sostegno al reddito. Inoltre abbiamo chiesto il rinvio dei pagamenti delle scadenze fiscali, delle tasse, dei contributi, delle bollette dato che le imprese debbono far fronte ai costi con ricavi 0. Per informazioni su come poter utilizzare FSBA per causale Coronavirus, per la moratoria o su altre problematiche, le imprese possono rivolgersi allo sportello #Coronavirus: attivo il nuovo servizio dedicato di Confartigianato. Tutte le informazioni utili alle nostre #Imprese! Noi ci siamo: Scrivici su Whatsapp > https://wa.me/3907122931  Email  sos@confartigianatoimprese.net, Chiamaci Tel  0712293208.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento