«Venduti 1400 biglietti con la sala che ne poteva contenere neanche 500»

Il premier Conte poco dopo pranzo è arrivato all'ospedale regionale di Torrette dove sette ragazzi combattono ancora tra la vita e la morte. Le sue parole

Il premier Giuseppe Conte ai microfoni dei giornalisti

«Stando ai primi riscontri nonostante la sala potesse contenere 469 persone sono stati venduti 1400 biglietti». A parlare è il premier Giuseppe Conte, arrivato subito dopo pranzo all'ospedale regionale di Torrette a poche ore dalla terribile tragedia che ha sconvolto un territorio intero. Conte ha parlato ai giornalisti, analizzando il dramma avvenuto nella notte a Corinaldo: «La magistratura è al lavoro ma dobbiamo porci degli interrogativi perchè certe tragedie poi non si ripetano più. Rivolgo un appello al senso di responsabilità di coloro che gestiscono i locali pubblici destinati ad accogliere anche un folto numero di persone».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il premier ha poi parlato dei feriti, 7 ancora in gravi condizioni, che si trovano nel reparto di rianimazione in prognosi riservata: «Le condizioni dei piccoli pazienti sono critiche. Il mio ringraziamento va alle strutture sanitarie intervenute perchè hanno fatto un gran lavoro ed hanno risposto tempestivamente all'urgenza. Proprio per questo e grazie a questo i ragazzi hanno le migliori possibilità di ristabilirsi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento