rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Corinaldo

Corinaldo, quando la giustizia la fa anche l'onestà del cittadino

Fa piacere sapere che a Corinaldo, un uomo, con la propria testimonianza, ha aiutato la Polizia a rintracciare un conducente che ha urtato un cartello stradale, facendolo crollare su un altro veicolo

A volte ci si gira dall’altra parte per omertà, a volte, più semplicemente, facciamo finta di non vedere perché la cosa non ci riguarda direttamente.

Ma il cittadino che qualche giorno fa ha assistito ad un incidente stradale a Corinaldo non ci ha pensato un attimo ed è corso a riferire alla Polizia Locale alcuni indispensabili elementi, che con un minimo di attività investigativa, hanno portato a conoscere il conducente di un autocarro che, inavvertitamente aveva urtato un segnale stradale, buttandolo addosso ad un autoveicolo che transitava nella direzione opposta. Il conducente, che non poteva non essersi accordo dell’accaduto secondo la nota del Comune di Corinaldo, si era allontanato facendo finta di niente.

La Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Misa-Nevola è risalita in brevissimo tempo al conducente, che è stato multato per non essersi fermato a fornire i propri dati e consentire le pratiche di risarcimento del danno causato. Per lui 4 punti in meno sulla patente.

Nulla di grave insomma, ma il Comune di Corinaldo, nella nota stampa, esprime soddisfazione per il comportamento esemplare del cittadino, che ha riferito alla Polizia dell’accaduto. Del resto, in casi come questi, non ci si dovrebbe neppure meravigliare più di tanto perché un atteggiamento così, altro non dovrebbe essere che un normale dovere civico.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corinaldo, quando la giustizia la fa anche l'onestà del cittadino

AnconaToday è in caricamento