La cooperativa rilancia la missione delle "Pie Venerini", sarà doppia festa per la scuola

Invitati anche il sindaco Valeria Mancinelli e l’assessore Stefano Foresi, degli amici più che rappresentanti dell’amministrazione comunale

Gli alunni in festa - foto dal profilo Faceboo di Scuola Maestre Pie Venerini Ancona

Interessante pomeriggio quello che si appresta a vivere la scuola paritaria delle “Maestre Pie Venerinisabato prossimo. Infatti la prestigiosa istituzione didattica, che nel 2020 taglierà il traguardo dei 200 anni di operatività ad Ancona, si rinnova, si rilancia e, nel frattempo, si ritrova per celebrare 2 eventi. Il primo alle 17 al teatro di San Cosma la presentazione del libro “Storia di una famiglia, le Maestre Pie Venerini” a firma di Suor Maria Teresa Crescini, che ripercorre i momenti più significativi dell’esperienza vissuta dalla casa anconetana della congregazione. Poi alle 18,30 al campetto di San Francesco la tradizionale festa di fine anno, con premiazione dei diplomati di terza media, alcuni dei quali lasceranno la scuola dopo 11 anni di frequentazione.

Invitati anche il sindaco Valeria Mancinelli e l’assessore Stefano Foresi, degli amici più che rappresentanti dell’amministrazione comunale, ai quali sarà anticipato il ricco programma di eventi che avranno luogo in città nella primavera del prossimo anno. Attesi gli alunni, le loro famiglie, gli ex alunni, i professori, gli amici della scuola. Dunque le Pie Venerini si rilanciano e lo faranno grazie a “Il Picchio”, cooperativa di estrazione cattolica. E’ grazie a loro e al continuo impegno di insegnanti che potrà proseguire la missione avviata ormai due secoli fa ed orientata a diffondere, condividere, ma soprattutto vivere il messaggio di Santa Rosa Venerini:

“Lavorate con gioia e prodigatevi sempre con passione educativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E non potrebbe essere altrimenti - dice Suor Maria Pucciarelli, Madre superiora - perché altrimenti non riusciremmo ad incarnare e trasmettere il senso di famiglia, quale oggi siamo effettivamente percepite in città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Salvini imbarazza Acquaroli e lo brucia sulla giunta delle Marche: Ancona a mani vuote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento