Serie di ubriachi al volante sulla Arceviese, uno si schianta contro un furgoncino

Nel fine settimana i carabinieri hanno svolto numerosi controlli alla circolazione stradale

Foto di repertorio

Nel fine settimana i carabinieri di Senigallia hanno svolto numerosi controlli alla circolazione stradale per prevenire e contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza e l’uso di sostanze stupefacenti. Già venerdì i militari hanno identificato un uomo di nazionalità indiana residente a Belvedere Ostrense, controllato mentre guidava la propria auto sulla Provinciale Arceviese. I militari hanno notato subito l’andatura irregolare dell’auto e hanno effettuato una verifica per accertare se l’uomo avesse assunto bevande alcoliche. L’etilometro ha riscontrato un valore superiore al limite di 0,50 G/L, per cui l’indiano è stato multato e gli hanno ritirato la patente. 

Ubriaco al volante, si scontra contro un furgoncino parcheggiato e poi si è dato alla fuga. Ma i carabinieri di Senigallia lo hanno poi rintracciato lungo la Arceviense, trovato positivo all’alcoltest con un valore pari a 1,40 G/L. Denunciato, multato, patente ritirata è veicolo sottoposto a fermo amministrativo per 180 giorni.

Sabato sera invece i carabinieri sono intervenuti al parco Sofia a Passo Ripe, nel Comune di Trecastelli, dove era stato notato un uomo che si aggirava con fare sospetto. Lui, un pakistano in evidente stato di ubriachezza, è stato trovato in possesso di uno spinello e di 4 grammi di hashish, per cui è stato multato per il suo stato di ebrezza ed è stato segnalato alla Prefettura come assuntore di stupefacenti.

Infine, nella notte di domenica, è stato denunciato un 26enne per guida in stato di ebbrezza. Il giovane è stato controllato sulla Strada Provinciale Arceviese, in località Filetto, alla guida di una macchina. Alcoltest positivo con 2,13 G/L e denunciato con conseguente ritiro della patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento