menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri a Senigallia

Carabinieri a Senigallia

Controlli straordinari per il Summer Jamboree: arresti e patenti ritirate

Intervento anche a Corinaldo, dove un 33enne disturbava la quiete pubblica urlando e prendendo a calci i veicoli i transito. I militari sono intervenuti per bloccarlo con la forza e portarlo in caserma dove ha passato la notte

Sono 9 pattuglie le pattuglie dei Carabinieri impegnate a Senigallia dalle 22:00 di sabato alle 4:00 di domenica, con posti di controllo e perquisizioni, in occasione dell’evento del Summer Jamboree, che ieri sera ha visto una partecipazione record di pubblico. Un controllo del territorio capillare con la finalità di prevenire le c.d. “stragi del sabato sera” - nell’ultimo sabato della XVII edizione Summer Jamboree - come disposto dal Comando Legione Carabinieri Marche. I risultati? 1 arresto, 1 denuncia a piede libero, 279 persone identificate e controllate in banca dati, 140 veicoli controllati ed ispezionati; 24 multe per guida senza cinture di sicurezza, per l’uso del telefonino alla guida, per la mancanza dei documenti al seguito. Inoltre sono state ritirate 3 patenti e 2 carte di circolazione mentre 2 autoveicoli sono stati sottoposti a fermo amministrativo. 59 automobilisti sono stati sottoposti ad accertamento con l’etilometro. In tutto sono stati eseguiti 21 posti di controllo nei punti nevralgici della città. Infine sono state controllate 8 persone sottoposte agli arresti domiciliari a Senigallia e nei comuni limitrofi rientranti nel territorio di competenza della Compagnia Carabinieri.

Nel corso del servizio, tra l’altro, i militari hanno rintracciato ed arrestato un 50enne, residente a Barbara, che da un controllo ai terminali è risultato colpito da un ordine di esecuzione di una pena detentiva. L’uomo, che dovrà scontare una pena residua di mesi 2 di reclusione e mesi 3 di arresto per appropriazione indebita e guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, è stato riaccompagnato a casa sua dove ora è agli arresti domiciliari. Infine, nel corso della notte due pattuglie sono dovute intervenire in via Gioco del Pallone a Corinaldo, dopo che alcuni residenti avevano chiamato il 112, spaventati da un esagitato, in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di alcol. L'uomo disturbava la quiete pubblica urlando e prendendo a calci i veicoli i transito e così i militari sono dovuti intervenire per bloccarlo con la forza. L’uomo, un 33enne noto alle forze di polizia, è stato accompagnato in caserma dove è stato trattenuto fino a quando non ha smaltito la sbornia. Poi è stato rilasciato. Sarà denunciato per disturbo e ubriachezza in luogo pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento