Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Sirolo

Riviera nel mirino: si intensificano i controlli per la sicurezza

Si intensificano i controlli delle forze dell'ordine lungo la Riviera del Conero, recentemente vittima delle attenzioni di borseggiatori e topi d'appartamento. Allontanata comitiva di nomadi

Si intensificano i controlli delle forze dell’ordine lungo la Riviera del Conero, recentemente vittima delle attenzioni di borseggiatori e topi d’appartamento. A ripercorrere le vicende degli ultimi giorni  il quotidiano il Messaggero, che ricorda i furti e i danneggiamenti verificatisi recentemente tra il Sasso di Sirolo e il Taunus di Numana.
Solo domenica, alla ringhiera panoramica di piazza Veneto, una signora stava ammirando il paesaggio dopo aver appoggiato inavvertitamente la borsetta sulla panchina: si è distratta un secondo e quando si è voltata di nuovo la borsa non c’era più. L’intervento dei carabinieri è stato immediato e i sospetti si sono concentrati su due donne rom che erano state notate da diverse persone, ma la refurtiva non è stata recuperata.

Altro episodio, sempre domenica, si è verificato al Taunus: una residente ha sorpreso un ragazzo intento a scavalcare una cancellata e ha chiesto spiegazioni. Il giovane per tutta risposta è solo riuscito a qualificarsi come “fattorino per la consegna della pizza”, salvo poi fornire dati del tutto inventati.
I controlli si sono dunque intensificati lungo tutta la riviera nel corso delle ultime 48 ore, consentendo ai residenti di tirare un respiro di sollievo da quella che pareva un’ondata di microcriminalità.

Fra gli altri interventi svolti dagli uomini del maresciallo Sardella, l’allontanamento di una comitiva di nomadi pronta ad accamparsi nei pressi del fiume.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riviera nel mirino: si intensificano i controlli per la sicurezza

AnconaToday è in caricamento