Cronaca

Controlli a tappeto in A14, posto di blocco nell'area di servizio: furbetti nei guai

La Polizia Stradale ha messo in campo un importante numero di pattuglie e operatori per scongiurare gli spostamenti di massa verso sud

Foto di repertorio

Tre automobilisti sono stati denunciati perché circolavano senza una valida giustificazione. Anche la Polizia Stradale è impegnata nei controlli per il rispetto del decreto contro la propagazione del Coronavirus.

Tra il pomeriggio di martedì e la mattina di ieri è stato organizzato un posto di blocco sull’A14, nell’area di servizio Metauro Ovest, in direzione sud, da parte delle pattuglie della Sezione di Pesaro e di Ancona. L’attività, su disposizione ministeriale, sotto il coordinamento operativo del Compartimento Polizia Stradale per le Marche, ha visto impegnate 9 pattuglie per ciascuna giornata, con ben 36 operatori in campo, diretti da 2 funzionari. Una volta avvenuta la deviazione in area di servizio, tutti gli automobilisti sono stati sottoposti al controllo per verificare se il loro spostamento fosse giustificato da validi motivi.

Sono state controllate ben 224 persone, tre delle quali sono state denunciate. La scelta di effettuare controlli della mobilità verso sud non è stata casuale, ma frutto delle indicazioni governative che puntano a contenere il possibile contagio verso zone in cui il contagio non si è sviluppato con i numeri e l’incidenza che hanno riguardato le regioni del nord Italia. Molti automobilisti hanno ringraziato la polizia per il ruolo che svolge. 

PARCHEGGI BLU, SOSTA GRATUITA FINO AL 3 APRILE 

CONTAGI E RICOVERI, L'ULTIMO AGGIORNAMENTO 

I MEDICI SCRIVONO ALLA REGIONE: «PRONTI A FARVI CAUSA»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto in A14, posto di blocco nell'area di servizio: furbetti nei guai

AnconaToday è in caricamento