La Fiera non dimentica gli animali, controlli dell'Oipa nei giorni di San Ciriaco

Le guardie zoofile del nucleo provinciale dorico hanno vigilato e informato per i quattro giorni della kermesse sul benessere degli amici a quattro zampe

I controlli dell'Oipa

Passeggiate e acquisti, ma tra una bancarella e l’altra la fiera di San Ciriaco è stata anche l’occasione per essere informati sulla corretta convivenza con gli animali. Divisa blu, berretto e la scritta Oipa ben visibile sulle uniformi. Le guardie zoofile del nucleo provinciale dorico hanno vigilato e informato per i quattro giorni della kermesse sul benessere degli amici a quattro zampe. Ieri mattina in corso Garibaldi due agenti hanno notificato a una clochard il divieto di mendicare con un cagnolino accanto, in virtù del nuovo regolamento comunale entrato in vigore alcune settimane fa. La detenzione dell’animale è risultata nella norma.

La mendicante, sprovvista di documenti, è stata identificata in Questura. Nessuna sanzione per la ragazza, ma un chiaro avvertimento a non ripetere quella specifica forma di accattonaggio alla quale è risultata recidiva diverse volte. Il nuovo codice non prevede il sequestro né la confisca dell’animale, ma in casi estremi una salata sanzione pecuniaria. Controlli si, ma soprattutto informazione. Le guardie si sono presentate ad alcuni passanti informandoli sulla corretta detenzione e convivenza con gli animali: dalle spiegazioni sul guinzaglio, che non deve superare il metro e mezzo di lunghezza, alla presenza del microchip identificativo. Dal possesso della museruola al sacchetto per la raccolta delle deiezioni. «I controlli effettuati dal nostro nucleo hanno uno scopo puramente informativo vista la recentissima entrata in vigore del suddetto regolamento in materia- specifica Rocco Coretti, coordinatore provinciale delle guardie zoofile Oipa Ancona- le verifiche svolte sui cani utilizzati per l’accattonaggio sono estremamente importanti non solo dal punto di vista igienico e sanitario, ma anche per accertare la provenienza dell’animale stesso immesso nel territorio. Il fine ultimo non è separare l’animale dal proprio padrone, ma salvaguardarne il benessere»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento