menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione Sparus, controlli della Guardia Costiera. sequestrati 600 kg di pesce

Nei controlli hanno preso parte circa 105 uomini e donne, impegnati in 56 missioni a mare e a terra. Questo il bilancio

Si è conclusa l’operazione della Guardia Costiera denominata “SPARUS”. Sotto il coordinamento del 7° Centro di Controllo Area Pesca, diretto dal Contrammiraglio Francesco Saverio Ferrara,  i Comandi territoriali del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera presenti sul territorio marchigiano, hanno intensificato i controlli su tutta la filiera ittica, dal mare ai principali mercati ittici della Regione, fino alla tavola dei consumatori, al fine di scongiurare il consumo di prodotti ittici pescati e commercializzati illegalmente.

Nei controlli hanno preso parte circa 105 uomini e donne, impegnati in 56 missioni a mare e a terra, che hanno portato, su tutto il territorio regionale, all’elevazione di 31 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di 62.148,90 euro. Tra le violazioni la commercializzazione di prodotto ittico privo della etichettatura e rintracciabilità, oltre all’esercizio di attività di pesca in luoghi e zone vietate con attrezzi non autorizzati. Sono 600 invece i kg di prodotto ittico sequestrato. I controlli hanno portato anche all’esecuzione di 22 sequestri amministrativi  (10 nasse, 15 cestelli, 6 ancorotti, 94 bertovelli, 34 cogolli e 7 reti per un totale di 4500 metri), a 2 sequestri penali (2000 metri di reti da posta e n. 10 nasse) ed alla trasmissione all’Autorità Giudiziaria di 3 comunicazioni di notizia di reato per inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento