Traffico marittimo verso un periodo da bollino rosso, più controlli sulle navi traghetto

Tra le raccomandazioni fornite durante le ispezioni ai Comandi di bordo, vi è quella relativa all’identità dei passeggeri imbarcati, il controllo degli autoveicoli e dei bagagli al seguito

I controlli della Guardia Costiera

La Guardia Costiera sta attuando una campagna concentrata di monitoraggio su navi traghetto adibite al trasporto di veicoli e passeggeri volta ad assicurare la massima sicurezza in concomitanza dell’intensificarsi del traffico marittimo verso le destinazioni turistiche nazionali e internazionali. In particolare, secondo un piano stilato dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, proprio in occasione della stagione estiva 2018, è stata potenziata la presenza di ispettori a bordo delle navi adibite al trasporto di veicoli e passeggeri che collegano sia i porti italiani che i principali porti esteri. I team ispettivi composti da ufficiali e sottufficiali del Corpo, specializzati in sicurezza della navigazione, stanno conducendo verifiche tecniche ed amministrative sul mantenimento degli standard di sicurezza previsti dalle normative di settore, per garantire, a coloro i quali imbarcano, condizioni di massima tranquillità durante la navigazione, soprattutto in questi periodi di alta concentrazione di passeggeri su navi traghetto straniere e nazionali.

L’obiettivo di tale campagna è anche quello di consolidare gli altissimi standard raggiunti dal naviglio nazionale, performance confermata dal passaggio dal 10° posto del 2015 al  7° posto raggiunto dell’Italia sui 73 Stati censiti nel 2017, decretando il naviglio italiano tra le flotte più virtuose e sicure a livello internazionale. Tra le raccomandazioni fornite durante le ispezioni ai Comandi di bordo, per esigenze legate alla sicurezza dei trasporti marittimi, vi è quella relativa all’identità dei passeggeri imbarcati, il controllo degli autoveicoli e dei bagagli al seguito. A tale scopo, tutti i passeggeri al momento dell’imbarco dovranno presentarsi a bordo con un documento d’identità in corso di validità. Il documento di riconoscimento dovrà essere esibito per tutti i componenti dei nuclei familiari, ivi inclusi i minori accompagnati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento