Ubriaco dopo la Pasqua ortodossa, l'ennesimo brindisi gli costa una multa e la denuncia

Fermato ad un posto di blocco l'uomo ha tentato la fuga e nel tentativo di farla franca ha danneggiato diverse auto in sosta. Poi l'arrivo dei carabinieri ha concluso la sua folle corsa tra le vie della città

L'uomo fermato dai carabinieri

FALCONARA - Alza il gomito durante la Pasqua ortodossa, tenta la fuga ad un posto di blocco e viene denunciato. Il protagonista è un 33enne croato residente a Falconara Marittima che, dopo aver brindato a lungo durante il pomeriggio, ha pensato bene di mettersi alla guida della sua autovettura per acquistare altre birre. Durante il tragitto però è stato fermato ad un posto di controllo della polizia municipale di Falconara che gli ha intimato l’alt. Con una brusca manovra, l’uomo al volante si è dileguato proseguendo la sua marcia senza alcun ripensamento. In un primo momento, ha fatto perdere le sue tracce nelle vie del centro ma, per sua sfortuna, a pochi metri di distanza c’erano due pattuglie di carabinieri che l'hanno bloccato poco dopo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il controllo gli agenti si sono subito accorti che qualcosa non andava: infatti l’uomo, oltre ad avere la camicia ancora sporca di vino, aveva un marcato alito alcolico e pareva non rendersi conto di quello che aveva appena combinato. Infatti nel vano tentativo di sfuggire ai controlli, l’uomo aveva anche danneggiato diverse autovetture in sosta nel tragitto percorso durante la fuga.  L’immediato accertamento del tasso alcolemico ha permesso di constatare che il 33enne aveva superato il limite consentito dalla legge di ben 3 volte. L’uomo è stato quindi denunciato per guida in stato di ebrezza.
A suo carico poi sono state elevate sanzioni per diverse centinaia di euro per via delle infrazioni e rischia persino la revoca della patente di guida. Immancabile, ovviamente, anche la contestazione della violazione amministrativa in materia di Covid-19 in quanto il suo spostamento all’interno del Comune non era affatto giustificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento