rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Senigallia

Controlli contro i furti in città, fermati tre in auto con coltello e tronchesi

Denunciati dai carabinieri e muniti di foglio di via. Tra loro anche uno straniero già espulso da cinque anni che non aveva lasciato l'Italia

Erano in auto con il motore acceso e i fari spenti. I carabinieri di Senigallia li hanno visti in via Sanzio quando mancavano una decina di minuti alle 3 di notte e li hanno voluti controllare. All'interno dell'Audi A6 di colore nero sonon stati trovati, nel portaoggetti, un coltello lungo 20 centimetri, una trochese e una torcia elettrica. Gli occupanti del mezzo, due siciliani di 39 e 46 anni e un albanese di 43 non hanno saputo giustificare la presenza di quel materiale. L'uomo al volante, il 39enne, è stato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.

Nel corso degli accertamenti in banca dati è emerso inoltre che il 43enne albanese era sprovvisto di permesso di soggiorno e non aveva ottemperato all’ordine di espulsione emesso nell’aprile 2013 dal Questore di Ravenna. Lo stesso oltre ad essere denunciato per la violazione alla legge sull’immigrazione è stato avviato all’ufficio immigrazione per i provvedimenti di competenza. Per i tre sono state avviate le procedure per l’applicazione del divieto di ritorno a Senigallia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli contro i furti in città, fermati tre in auto con coltello e tronchesi

AnconaToday è in caricamento