Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Controlli antiprostituzione, sei ragazze allontanante a Ciarnin e Montignano

Senigallia: una delle giovani fermate è stata anche denunciata perché aveva con sé una bomboletta spray antiaggressione al gas CS, il cui porto è vietato dalla normativa italiana

Sono in atto da giovedì sera controlli straordinari sul territorio di Senigallia finalizzati al contrasto della prostituzione e degli illeciti nella conduzione degli esercizi pubblici. Finora sono sei le ragazze allontanate, e due gli esercizi sottoposti a verifiche - un bar nel centro della città e un ristorante sala giochi nella frazione di Marzocca – in cui comunque non sono state riscontrate irregolarità.
I controlli sono condotti da personale del Commissariato locale, in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e il Nucleo Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Ancona.

Cinque delle ragazze fermate sono state allontanate dai luoghi di stazionamento – nel quartiere Ciarnin e lungo la strada della Torre di Montignano – “in quanto costituivano pericolo per la circolazione stradale”. La sesta giovane, invece, G. V. C., del 1993, di nazionalità rumena, identificata e sottoposta a controlli in piazzale Michelangelo, è stata denunciata perché trovata in possesso di una bomboletta spray antiaggressione al gas CS, il cui porto è vietato dalla normativa italiana. Per lei è inoltre scattata l’adozione da parte del Questore di Ancona del provvedimento di rimpatrio con divieto di ritorno nel territorio di Senigallia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antiprostituzione, sei ragazze allontanante a Ciarnin e Montignano

AnconaToday è in caricamento