rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Osimo

Controlli anti Covid: scuole, autobus e centri commerciali nel mirino dei carabinieri

Ma i controlli continuano serrati anche nel pomeriggio, tra bar e locali dove di solito si radunano le persone, sperando che nessuno violi la regola base

Più si fanno tamponi, più aumentano le persone contagiate da Coronavirus, anche oggi oltre 500 nuovi contagi. La Regione Marche è convinta che il contagio passi attraverso la socialità, ma sul banco degli imputati ci sono soprattutto scuole e trasporto pubblico, come aveva già spiegato lo stesso Presidente Acquaroli firmando la penultima ordinanza. Ma se si è passati ad un aumento della didattica a distanza e ad una riduzione del carico nel trasporto pubblico, servono poi i controlli.

E stamattina ad Osimo, il comandante Luigi Ciccarelli, ha messo in strada 18 carabinieri per effettuare controlli in tutta la Valmusone. Blitz sugli autobus e nelle scuole per verificare che fossero rispettate le prescrizioni del Dpcm del governo ma anche dell’ultimissima ordinanza di Acquaroli (firmata oggi) sulle scuole. E poi anche i centri commerciali come Ikea, Decathlon, Grotte Center e Cargopier. Per fortuna i militari osimani non hanno riscontrato nulla, per cui non ci sono state denunce o multe. Ma i controlli continuano serrati anche nel pomeriggio, tra bar e locali dove di solito si radunano le persone, sperando che nessuno violi la regola base: chiusura alle 18 e asporto fino a mezzanotte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli anti Covid: scuole, autobus e centri commerciali nel mirino dei carabinieri

AnconaToday è in caricamento