Traffico false Hogan: condannato imprenditore, otto a giudizio

Quattro anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di calzature contraffatte con marchio Hogan, e risarcimento danni al Gruppo Tod's

Quattro anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di calzature contraffatte con marchio Hogan, e risarcimento danni al Gruppo Tod's, proprietario del brand, con provvisionale di 45mila euro.
E' la condanna inflitta con rito abbreviato dal gup di Ancona Francesca Zagoreo a F. P., 45 anni, imprenditore, uno degli 11 imputati nel procedimento scaturito dall'operazione 'Olympia 3000' portata a termine dal Gico della Guardia di Finanza nel luglio scorso. L'ammontare complessivo del risarcimento dovrà essere quantificato in sede civile.
Due indagati hanno scelto la via del patteggiamento: R. C., 52 anni, a un anno e dieci mesi di reclusione, e T. T. M., 41 anni, due anni di carcere.
Altri otto, infine, sono stati rinviati a giudizio.

Prenderà il via a Fermo il 17 ottobre il processo a carico degli otto imputati: tutti respingono l'accusa contestata.
Parte civile, tramite l'avv. Francesco De Minicis, è il gruppo di Diego Della Valle. Durante l'operazione, che aveva portato anche a sette arresti, i finanzieri avevano scoperto una specie di mini-holding, che aveva impiantato fabbriche anche in Moldavia e Marocco, per clonare calzature con il celebre marchio, curandone produzione, assemblaggio e distribuzione soprattutto tra Campania e Marche ma anche nel resto d'Italia.

Fonte: ANSA
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento