Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Traffico false Hogan: condannato imprenditore, otto a giudizio

Quattro anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di calzature contraffatte con marchio Hogan, e risarcimento danni al Gruppo Tod's

Quattro anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di calzature contraffatte con marchio Hogan, e risarcimento danni al Gruppo Tod's, proprietario del brand, con provvisionale di 45mila euro.
E' la condanna inflitta con rito abbreviato dal gup di Ancona Francesca Zagoreo a F. P., 45 anni, imprenditore, uno degli 11 imputati nel procedimento scaturito dall'operazione 'Olympia 3000' portata a termine dal Gico della Guardia di Finanza nel luglio scorso. L'ammontare complessivo del risarcimento dovrà essere quantificato in sede civile.
Due indagati hanno scelto la via del patteggiamento: R. C., 52 anni, a un anno e dieci mesi di reclusione, e T. T. M., 41 anni, due anni di carcere.
Altri otto, infine, sono stati rinviati a giudizio.

Prenderà il via a Fermo il 17 ottobre il processo a carico degli otto imputati: tutti respingono l'accusa contestata.
Parte civile, tramite l'avv. Francesco De Minicis, è il gruppo di Diego Della Valle. Durante l'operazione, che aveva portato anche a sette arresti, i finanzieri avevano scoperto una specie di mini-holding, che aveva impiantato fabbriche anche in Moldavia e Marocco, per clonare calzature con il celebre marchio, curandone produzione, assemblaggio e distribuzione soprattutto tra Campania e Marche ma anche nel resto d'Italia.

Fonte: ANSA
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico false Hogan: condannato imprenditore, otto a giudizio

AnconaToday è in caricamento