menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Agguato in strada, prima gli insulti poi prende una bottigliata in testa: 40enne all'ospedale

L'aggressore prima l'ha colpito con una bottiglia poi ha infierito con calci e pugni. Alla fine si è dileguato nel nulla. La vittima è stata trasportata all'ospedale regionale di Torrette

Minacciato, colpito alla testa con una bottiglia e poi malmenato: si è consumata ieri sera l'aggressione ai danni di un quarantenne trasporato in codice giallo all'ospedale regionale di Torrette. Erano passate da poco le otto di sera quando alcuni passanti all'altazza di via Flaminia, vicino al benzinaio che si trova poco dopo la stazione ferroviaria, hanno intravisto una sagoma a terra. Un uomo era disteso sull'asfalto con la testa sanguinante. Qualcuno, probabilmente un suo conoscente con cui in passato c'erano già stati degli attriti, prima l'ha colpito con una bottiglia alla testa e poi avrebbe continuato a tirargli calci e pugni per poi scappare via. 

Il quarantenne è stato immediatamente soccorso dall'ambulanza della Croce Gialla mentre sul posto sono accorse due Volanti della polizia per capire la dinamica dei fatti e per mettersi sulle tracce dell'aggressore. Non sono ancora chiari i motivi del pestaggio mentre la vittima di questo brutto episodio sarebbe ancora sotto choc.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento