Lavori sulle strade, programmata l’asfaltatura in alcuni punti della città

Dopo il summit di Confartigianato si avvivano gli interventi per il rifacimento delle strade. Questa la mappa completa

Gilberto Gasparoni segretario di Confartigianato Trasporti ha comunicato che dopo il summit sullo sviluppo del porto tenutosi con l’intero cluster marittimo e dopo un incontro con l’Assessore comunale alla Viabilità Stefano Foresi sono stati approvati progetti con i necessari finanziamenti che andranno in appalto a breve che prevedono l’asfaltatura di Via Mattei e della zona interessata dalla rotatoria sotto l’asse a sud e delle strade comunali nell’area porto retrostante all’ex Fiera della pesca con il rifacimento del manto stradale tutto sconnesso e pericoloso.

Questo intervento è stato richiesto in diverse occasioni dalla Confartigianato e sollecitato dagli operatori intervenuti alla riunione ed ora ci auguriamo che l’amministrazione comunale velocizzi il tutto. Al summit sono Intervenuti il presidente AdSm Rodolfo Giampieri, l'assessore al Porto Ida Simonella, il Vice Segretario Confartigianato An-Pu Marco Pierpaoli oltre ai dirigenti di Confartigianato Trasporti Angelo Pisa presidente e Gilberto Gasparoni Segretario che hanno rivendicato una manutenzione delle strade interne al porto, l'individuazione di nuovi parcheggi per vetture e tir con la realizzazione di un nuovo piano viabilità e parcheggi, il finanziamento dell'AP per interventi di manutenzione sulla rete stradale, l'avvio delle procedure per un nuovo piano regolatore del Porto, la realizzazione dell'uscita a nord, bay passando le Torrette. Inoltre importante è rendere il porto di Ancona più competitivo ed attrattivo dato che la flessione nel traffico merci registratasi nel 2017 è stata significativa per gli operatori come altrettanto importante è l'abbattimento dell'incompiuta presente alla nuova darsena che potrà consentire l'acquisizione di nuovi spazi per lo stoccaggio dei contenitori migliorando la sicurezza nel lavoro.

L'Assessore Simonella ha presentato il progetto del nuovo litorale a nord sottolineando che il progetto è stato definito da RFI e consegnato al Comune quindi si è in una fase concreta che prevede l'avvio dei lavori dal 2019 per realizzare entro il 2020 la nuova scogliera a mare di protezione del nuovo litorale consentendo il rifacimento anche della linea ferroviaria. Il Presidente Giampieri ha invece illustrato i nuovi progetti di sviluppo del porto, dalla realizzazione di una nuova banchina che sarà realizzata da Fincantieri per l'allargamento dello stabilimento, di una nuova vasca per la costruzione di navi fino a 305 mt di lunghezza, una nuova banchina per l'attracco delle navi da crociera e lo spostamento del parcheggio dei TIR dal Molo Rizzi allo scalo Marotti che ospiterà la Guardia di Finanza e le Dogane. Rispondendo alle questioni poste da Confartigianato inerenti l'attrattività  del Porto si sta lavorando per aumentare i fondali a 14 mt alla Banchina Marche diventando cosi Ancona il 2scalo in tutto l'Adriatico insieme a Trieste per capacità di ospitare navi di grande tonnellaggio, verrà assegnata la gara per la demolizione dell'incompiuta che si effettuerà in estate mettendo ha disposizione da settembre altri 10.000 mq di aree per la movimentazione dei contenitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento