Conerobus, manager contro hacker: seminario per prevenire e respingere gli attacchi informatici

Al via i corsi della Mobility Academy con corsisti da tutta Italia per assistere alle lezioni tenute dai massimi esperti italiani in cybersecurity e gestione del rischio

Aziende o addirittura intere città che vengono prese in ostaggio dagli hacker. Un attacco informatico può avere conseguenze che, in una società pressoché interamente digitalizzata, sono un pericolo per la stessa sicurezza dei cittadini. Basti pensare ai software che gestiscono gli scambi ferroviari, ad esempio, o gli impianti semaforici in città. Per fronteggiare questi pericoli servono manager sempre più qualificati. Attenti nel riconoscere il pericolo e abili nel contrastarlo. È stata dedicata proprio ai rischi informatici e alla cyber security la prima giornata di corsi della Mobility Academy Master Executive, il polo formativo nazionale promosso da Conerobus Service, controllata della spa madre, Conerobus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’idea anconetana, realizzata in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, capace di attirare l’interesse dell’Asstra, l’Associazione nazionale che riunisce tutte le aziende di Trasporto Pubblico Locale, e arrivare alla ribalta nazionale. Proprio nella sede dell’Asstra, a Roma, nei giorni scorsi si è tenuta la sessione di lezioni alla quale hanno partecipato i responsabili di varie aziende nazionali del trasporto pubblico. Un argomento, quello della cyber security, della gestione dei rischi e delle minacce informatiche, che sta suscitando grande interesse per la sua attualità. Lezioni tenute da esperti di altissimo profilo a livello nazionale, provenienti da agenzie ministeriali e forze dell’ordine. Come Giorgio Pizzi, direttore dell'Ufficio speciale del Ministero del Trasporti o come Gianlugi Me, vice capo del Centro Sicurezza Telematica al Comando Generale Arma dei Carabinieri. Un corpo docente di grande spessore, dunque, arricchito dalle presenze di Christian Lusi, funzionario dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, Riccardo Barrile, che si occupa di cyber security per le Ferrovie dello Stato, e Renata De Mitri, consulente della Aon, aziende leader nella gestione del rischio in Italia. Un master altamente qualificante grazie ai migliori esperti del settore per l’esordio della MaMe, nata con l’intento di fornire le giuste competenze a chi ha ruoli dirigenziali nel comparto del trasporto pubblico locale e saper cogliere le sfide del futuro. Del comitato scientifico fanno parte esponenti dell’Università Politecnica delle Marche, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, dell’Università La Sapienza di Roma e dell’Asstra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento